Ecco come iPhone cambia il mercato telefonico



iphone-nero.jpgQuando il 23 ottobre 2001 Apple lanciò Ipod, pochi avrebbero ipotizzato l’influenza che il lettore multimediale portatile di copertina  avrebbe esercitato sul mercato: negli anni  seguenti questi non si è limitato a condizionare le scelte della concorrenza, ma ha rivoluzionato l’intera industria discografica.

A distanza di sette anni; il cellulare sembra pronto a ripercorrere la medesima strada: la telefonia mobile è per di più un settore molto più complesso, soprattutto in Europa. Sul fronte dei dispositivi, la battaglia è già vinta: i produttori si sono adeguati o si stanno adeguando adesso, allacciando modelli che ricalcano, chi più e chi meno smaccatamente, le caratteristiche principali di questi. Per ora quindi ogni versione di cellulare è priva di tastiera interamente controllata da un pannello touchscreen, con l’interfaccia utente sempre più improntate sulla raffica dei nuovi servizi e applicazioni on-line. È invece più in chiaroscuro il rapporto con i provider: il lancio europeo di iphone 3g,apple ha rinunciato al modello di revenue sharing che ha caratterizzato la partnership  statunitense con AT&T  di una politica più tradizionale. Da questo: il cellulare sembra destinato a rimanere un telefono come tutti gli altri; gli operatori mobili del vecchio continente sono un osso troppo duro anche per questa casa produttrice.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest