Ecco i Nokia X, i primi smartphone Nokia con Android



Nokia, come già sapete se seguite un po’ questo campo, è stata da un po’ di tempo acquisita da Microsoft, con cui ha continuato a rilasciare smartphone basati sul sistema operativo mobile di Redmond, Windows Phone. Ma oggi è cambiato qualcosa. In occasione del Mobile World Congress di Barcellona, infatti, come tra l’altro si vociferava da un po’ di tempo, la casa finlandese ha annunciato non uno, ma tre nuovi smartphone con Android. Si tratta del Nokia X, Nokia X+ e Nokia XL. Quello che ha fatto Nokia è simile all’approccio utilizzato da Amazon con Android: hanno preso il codice del sistema operativo mobile Google e lo hanno modificato e personalizzato a piacimento.

I tre dispositivi hanno qualche differenza. Il processore alla base di tutti e tre è uno Snapdragon S4, dual core, a 1 GHz. La risoluzione del display è di 800×400, mentre lo storage interno è fissaato a 4GB. Il Nokia X è il dispositivo più economico e meno performante, con i suoi 512 MB di RAM, display da 4 pollici e fotocamera da 3 megapixel; l’X+ ha più RAM – 768MB – ma il resto è tutto uguale. L’XL, invece, il device dalle caratteristiche tecniche migliori, ha un display da 5 pollici e una fotocamera posteriore da 5 megapixel, anteriore da 2.

E per quanto riguarda il prezzo? Incredibilmente accessibile: l’X costa circa 122$, l’X+ 136, e l’XL 149. Non si tratta ovviamente di dispositivi di fascia alta, anzi, ma piuttosto di smartphone che vogliono andare ad accontentare un certo target, quello composto da coloro i quali non sono disposti a spendere troppo per uno smartphone ma vogliono comunque un sistema operativo completo e affidabile.

E voi cosa ne pensate?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest