Ecco perché dovreste aggiornare subito il vostro iPhone a iOS 7.0.6



Venerdì scorso, solo due giorni fa, Apple rilasciava iOS 7.0.6, un aggiornamento per iPhone, iPad e iPod Touch che andava a correggere una falla grazie alla quale “un hacker con una posizione privilegiata potrebbe intercettare o modificare la trasmissione dei vostri dati in connessione protetta da SSL/TLS”. Questa è la versione ufficiale. Per chi non avesse idea di cosa significhi, la si può facilmente porre in un altro modo: aggiornate immediatamente il vostro dispositivo.

Andiamo un attimo a spiegare meglio di cosa si tratta, anticipandovi che il bug riguarda sia iOS che OS X. E per OS X, al momento, non è stata rilasciata alcuna patch correttiva.

Cosa si intende per SSL? Si tratta di una misura di sicurezza, chiamata Secure Sockets Layer, che fa in modo che le comunicazioni tra il vostro browser e i vostri siti web preferiti rimangano private e sicure. E per TLS, o Transport Layer Security, si intende prevalentemente la stessa cosa (è solo un protocollo un po’ più recente). Detto in breve, SSL/TLS è una misura di sicurezza che permette a un browser e a un server di comunicare nella completa privacy e fare in modo che le informazioni non escano da quella stretta connessione.

Il bug Apple in questione, in parole povere, permetterebbe a un cosiddetto Man in the Middle di leggere e modificare le informazioni che intercorrono tra voi (il vostro browser) e il server. E si parla di siti web come Facebook, GMail, di transazioni finanziare e cose del genere. Tutte queste informazioni lette in tempo reale da uno conosciuto.

Quindi, fate attenzione, e soprattutto se avete un dispositivo iOS, aggiornatelo all’ultima versione disponibile. Se state su OS X, invece, per il momento è consigliabile non usare Safari, ma rivolgersi ad altri browser (Chrome, Firefox…) che non hanno questo problema. Almeno in attesa di una patch.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest