Elemosina.it è online!



20090926elemosina_logo

E’ con grande piacere che annuncio la nascita di Elemosina.it.No non è uno scherzo, è tutto vero.Se pensate che questa sia una presa in giro beh sappiate che non lo è assolutamente.

Cos’è?
Elemosina.it è il primo sito, come da slogan, che ti chiede una mano e in cambio ti dà una stretta di mano.E’ un progetto che nasce a scopo puramente di lucro, quindi non ha alcuno scopo benefico se non quello di renderci un pò più felici, noi ma anche voi.

Com’è nato?
L’idea è nata un anno fa da un briefing estivo e dopo un anno di varie vicissitudini e problemi abbiamo deciso di fare il grande passo.Colui che pubblica quest’articolo è uno dei fondatori e designer della pagina,dello sviluppo dell’engine si è occupato un’altro utente di mondo-informatico e mio amico Giovdi.Le altre due menti le lascio alla vostra ricerca su internet.

Perchè?
Perchè il web è cambiato e con esso sono cambiate le persone che interagiscono con la rete, e se cambiano le persone perchè non può cambiare il modo di fare elemosina?Hanno parlato di web2.0 allora perchè non può esserci “elemosina 2.0”?

Perchè donare?
Per tre motivi:
1) Se ti abbiamo fatto ridere vuol dire che l’idea è abbastanza folle da funzionare.
2) Per la prima volta ti offriamo qualcosa in cambio, potrai reclamare il tuo sito, il tuo profilo twitter o il tuo blog, potrai lasciare il tuo commento, che verrà pubblicato nella bacheca donatori(per sempre) e la tua donazione verrà reclamata sul profilo twitter di elemosina.
3) Non siamo cattolici.

Non sei convinto?
Beh nessuno è perfetto, ma se ti è piaciuto il progetto aiutaci a diffonderlo, almeno quello è gratis!Come? Retweeta elemosina.it o diventa membro del gruppo ufficiale di Elemosina.it su Facebook.

Questo progetto fonda la sua base su tre concetti molto chiari: semplicità, chiarezza e no-sense.Il rischio è basato sulla percentuale di no-sense.Il motto della Raf era “Chi osa, Vince” e a noi piace osare.

Vogliamo ringraziare tutti quelli che ci hanno supportato in questo progetto, dalle nostre fidanzate(sante donne) alle persone più vicine(anche a chi non ci credeva, me compreso), che ci hanno sostenuto, deriso e ringraziato per le sane ore di no-sense applicato al web.

Grazie a tutti e fateci sapere cosa ne pensate!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Gino

    Grandissima stronzata, più che far ridere a me sembra solo una presa in giro a chi soffre veramente la povertà. Buffoni!

  • Ciao,
    ritengo che l’idea di questo sito è davvero di cattivo gusto. Inanzi tutto perchè elemosinate soldi, penso che sia una grave offesa per le persone abbienti.

    Poichè percepite denaro apertamente online almeno dovreste aprire una partita iva, in modo che parte di questa elemosina vada allo stato. Visto che tutti quelli che hanno una attività online almeno pagano le tasse.

    Il vostro sito è pessimo, l’unica argomento trattato è l’elemosina, non offrite nessun genere di servizio.

    Almento potreste sforzarvi di scrivere e gestire un blog. Ritengo che questo sito sia un offesa alla dignità umana.

    Vorrei assegnere una nota di merito al creatore, è nata una nuova figura ” L’accattone On-line “. Solo in italia potevamo pensare una figura professionale del genere.

    Complimenti, il mio consiglio spassionato è ” Trovati un lavoro “.

  • Non ho parole…

  • ridicolo

  • Ma andare a lavorare…

  • a lavorare

  • Fa davvero pena…

  • Vincere e chiedere l’elemosina sono due azioni che stanno uno agli antipodi dell’altra.
    Quindi il principio “chi osa vince” mi sembra proprio fuori contesto.
    L’accattone e colui che è arrivato alla frutta e spera di suscitare nel passante un senso di pietà che lo induca ad aiutarlo.
    Nessuno si priverebbe del proprio denaro per darlo a un vincente.
    L’unica cosa “straordinaria” in questo progetto è l’originalità ma non credo possa bastare per raccogliere elemosine visto e considerato che è in forte contrasto con principi e valori che spingono un benefattore ad elemosinare.
    Se invece l’idea reale è quella di attirare l’attenzione (infischiandone della propria etica) per generare traffico e guadagni pubblicitari indiretti…beh…allora forse qualcosa la potete ottenere.
    In ogni caso, a pelle, il mio giudizio è negativo.

  • giuseppe

    bravi se funziona , ci avevo pensato anch’io.
    ma avrei fatto commuovere la gente con qualche storia.

Pinterest