Estensioni di Firefox



Che Firefox fosse un browser molto più avanzato di Internet Explorer è una cosa che si sapeva da tempo. Personalmente me ne sono innamorato quando ho scoperto il funzionamento delle schede, che permettono di navigare su più siti utilizzando una sola finestra. Poi ho scoperto l’utilizzo dei Temi, una cosa apparentemente sciocca, ma che ha sancito l’inizio di quello che è il maggiore punto di forza di Firefox: la personalizzazione.

In effetti ne è passato di tempo da quando si diceva che “Firefox è meglio di IE perché è più veloce”. Ormai non è soltanto questione di rapidità o una minore presenza di crash. Firefox a differenza di IE permette di crearsi un proprio browser personalizzato che faciliti l’esecuzione di quelle funzioni che l’utente tende a ripetere di frequente.

Ed ecco che entrano in gioco le estensioni. Ma che cosa sono?

Citando le FAQ di firefox:

“Le estensioni sono piccoli programmi (o plugin) che aggiungono nuove funzionalità a Mozilla Firefox. Per scoprire le varie estensioni disponibili visitare la pagina delle estensioni.

Il grande vantaggio delle estensioni è che permettono a Mozilla Firefox di rimanere leggero. Chiunque abbia bisogno di nuove funzionalità può scaricare o creare l’estensione più appropriata.”

In sostanza Firefox ha capito che per soddisfare un utente non si deve riempire il browser di script. Questo perché per accontentare le esigenze di tutti si rischierebbe un eccessivo appesantimento.
Le estensioni invece permettono all’utente di inserire all’interno del proprio browser solo quelle funzioni che gli sono veramente utili.

Una mossa geniale, non c’è che dire!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest