Facebook censurato?



Pensate che sia pazzo? No è tutto vero, è quanto emerge dalla denuncia pubblica degli amministratori di una pagina del social network più famoso al mondo. Sembrerebbe infatti che il colosso americano non dia più la possibilità a questi utenti di amministrare la loro pagina contro il Porcellum, una legge elettorale che eliminerebbe quasi del tutto il sistema maggioritario.

La pagina, che risulta ancora aperta e funzionante, ad avvalorare ciò è il fatto che i già 21000 iscritti continuano ad aumentare, ma come detto gli amministratori non possono intervenire in alcun modo. Alle richieste di spiegazioni da parte degli interessati gli amministratori non hanno dato risposta, neanche per chiarire se si tratta di un malfunzinamento o di un azione deliberata da parte di quest’ultimi.

La denuncia di questi cittadini italiani continuerà ad andare avanti finchè non otterranno delle risposte convincenti e finchè le pagine non torneranno loro disponibili. Ma adesso gli utenti si chiedono se la frase che accoglie i milioni di utenti di facebook: “E’ gratis e lo sarà sempre“, come un manifesto di propaganda a favore della libertà di pensiero e di parola, sia realtà o solo un’illusione.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest