Facebook: perde la mamma e la ritrova



Ritrova la madre grazie a Facebook

Ritrova la madre grazie a Facebook

Oggi sul blog di Facebook è comparsa una bellissima storia, commovente, emozionante,  che dimostra anche l’utilità delle nuove tecnologie.

Andare via da un paese per migliorare le condizioni di vita della propria famiglia è difficile per tutti, soprattutto se si lasciano i propri familiari, figli compresi. E’ quello che è successo a Carly Gardine, una mamma che andò via da Edimburgo, in Scozia, per vivere in una piccola cittadina dell’Inghilterra, Yeovil. Ad Edimburgo, però, aveva lasciato sua figlia, ancora giovane e bisognosa dell’affetto di una mamma. Carly era molto triste e abbattutta per l’andamento della sua vita e il distacco dalla figlia, così inizia a confrontarsi con le altre mamme della zona. In seguito, ottenendo buoni risultati, decide di fondare un gruppo su Facebook, nominato “Mums and Mummies to Be”, con lo scopo di aiutarsi a vicenda. All’inizio questo gruppo su Facebook era formato da soli 6 membri, ma oggi ne conta ben 227.

Oggi il gruppo di Facebook organizza incontri, giochi, eventi di beneficenza, per aiutare le mamme e i figli in difficoltà. Il gruppo ha avuto talmente tanto successo che adesso hanno fondato altri due gruppi su Facebook, uno dei quali interamente dedicato ai bambini. La figlia di Carly oggi è anche lei su Facebook, dove lavora, e riesce a rimanere in contatto con sua madre proprio grazie a questo social network.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Forse una nota positiva in un mare di polemiche che facebook ha ricevuto da quando ha aperto.

Pinterest