Film (quasi) gratis dall’Apple Store!



Il servizio di videonoleggio Apple è arrivato anche in Italia, e già da subito i pirati informatici, hanno deciso di mettere K.O. il sistema di protezione adottatto.

L’acquisto o il noleggio è molto semplice, infatti una volta scelto il film, esso non viene riprodotto in streaming, ma memorizzato fisicamente nell’hard disk del computer. Terminato il download è possibile visualizzarlo sia sul pc, che su altri dispositivi configurati. L’utente ha un mese di tempo per visionare il film per la prima volta; effettuata la quale potrà rivederlo per le 48 ore successive. Trascorse le ore, il film viene automaticamente cancellato dal disco rigido.

Da un punto di vista tecnico i film presenti nel vasto catalogo di iTunes vengono distribuiti con un formato, ideato dalla Apple ovvero l’M4V, esso è simile al file compresso MP4, ma è in grado di gestire anche la classica protezione anticopia denominata “DRM”.

Data la somiglianza tra M4V ed MP4, la differenza risiede soltanto nella presenza del DRM. I pirati grazie al software M4V converter, convertono il film originale in un altro formato e con l’aiuto del software DRM converter eludono la protezione. Fatto ciò l’hacker può disporre di un film di qualità eccellente al prezzo di 0,99 euro, e goderselo tutte le volte che vuole!

L’articolo è stato scritto per mera informazione, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità per usi scorretti o illegali.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest