Finale Notepad un nuovo (e vecchio) strumento di composizione



Da parecchi anni oramai Finale è un noto programma di composizione che via via con il tempo è andato perfezionandosi.

Per chi ama comporre musica e non vuole limitarsi a un singolo strumento ma ama avere ampio spettro d’azione Finale è il programma adatto.

Infatti esso ci da la possibilità di comporre (usando lo spartito come base a differenza di altri programmi che utilizzano anche pianoforte o chitarra per la selezione delle note) scegliendo il numero e il tipo di strumenti utilizzati.

Sarà dunque possibile creare (ed ascoltare con una discreta qualità sonora per un programma di composizione) spartiti orchestrali o per singoli strumenti, tutto viene affidato alla scelta dell’utente.

Forse l’unico problema di questo programma è che richiede una conoscenza musicale di base, delle scale e ovviamente del pentagramma.

Le opzioni sono vastissime, infatti si potrà decidere praticamente ogni cosa, dal nome al tempo, dal ritmo a qualsiasi cosa possa servire per una composizione professionale.

Una volta completata l’opera si potrà convertire in file midi e stampare il lavoro appena compiuto.

Pensate tutto questo non sia abbastanza?

Finale mette a disposizione uno spazio per la pubblicazione e la condivisione di tutti i lavori creati con finale stesso, in un ampio repertorio musicale che sfiora tutti i generi.

Nella sezione showcase infatti si potranno trovare composizioni di autori da tutto il mondo, divise per nome, autore, e genere di musica (classica, tardo barocco, pop etc..)

Inoltre da non dimenticare, la possibilità di scrivere sullo spartito, possibilità che praticamente permette di aggiungere uno strumento in sostituzione della voce mettendo al di sotto delle note dello stesso le parole della canzone.

Per conlcudere, finale è un ottimo programma di composizione, scaricabile anche in maniera gratuita per un free trial dal tempo illimitato.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest