Flock agli ultimi giorni



Che la guerra tra browser sia una guerra aperta è ormai assodato. meno risaputo è che essa sia combattuta anche da altri nobili guerrieri oltre ai soliti 3 o 4. Tra questi fino ad oggi c’era anche un browser alquanto rivoluzionario: Flock.

Nato come una rivisitazione di Firefox e poi passato a Chrome, veniva definito come un Social Browser, ossia un browser totalmente improntato ai social network. Tramite estensioni integrava le principali funzioni dei vari Twitter, Facebook, Flickr, etc. Oltre ad alcuni servizi offerti direttamente dai server di Flock.

È scritto bene: c’era. Perchè purtroppo a breve non ci sarà più. È ormai ufficiale che il supporto cessi il 26 Aprile 2011. Potremo continuare ad utilizzarlo, ma senza aggiornamenti e senza tutte quelle features basate sulla comunicazione con i loro server, i quali cesseranno di funzionare a fine mese. Rimane soltanto il supporto amatoriale fornito dalla community di GetSatisfaction, ma senza aggiornamenti di sicurezza la navigazione può diventare alquanto rischiosa.

Ma come mai si è voluta porre la parola fine ad un progetto tanto ambizioso? A Gennaio dell’anno scorso il team di sviluppatori di Flock è stato assorbito da Zynga, la famosa azienda madre dei vari Farmville e compagnia bella. Lo sviluppo di giochi multipiattaforma ha assorbito tutto il tempo e le risorse degli sviluppatori, che hanno quindi messo da parte il progetto Flock.

Un altro caduto nella Browsers’ War, quindi. A meno che qualcuno non decida di prendere lo scettro, rilevare il progetto e portarlo avanti. L’idea è a dir poco buona, le ambizioni tante. Chissà se succederà davvero.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest