Garanzia iPhone bagnato è valida? Guida alla rianimazione, smontaggio, sostituzione display, touchscreen



Come tutti i dispositivi elettronici anche il nostro iPhone non va d’accordo con l’acqua e i vari liquidi in generale… Per di più il Melafonino ha dei PAD reagenti che cambiano colore se vengono a contatto con del liquido, così facendo la garanzia non risponderà di eventuali danni. Capita però, vuoi per distrazione, vuoi per fatalità, che il telefono si bagni… Vediamo insieme cosa fare prima di allarmarsi.

Prima di tutto bisogna distinguere 2 casi di allagamento, quello che interessa solo il display/touch screen e quello che invece arriva fino alla scheda madre. Il secondo caso è senza dubbio quello peggiore e difficilmente riuscirete a rimediare.

Supponiamo che abbiate rovesciato del liquido sul telefono o che vi sia accidentalmente caduto in acqua, la prima cosa da fare è quella di tamponare con uno straccio senza spandere il liquido, che potrebbe altrimenti finire sui 2 pad reattivi e invalidare la garanzia.

Controlliamo quindi se il liquido è arrivato ai due Pad sopracitati, in modo da sapere se la garanzia è valida o meno. Il primo si trova appena sopra al CONNETTORE DOCK, è il più grande dei due e di forma rettangolare. Generalmente è di colore bianco, ma se la reazione è avvenuta diventa rossastro, rosato. Il secondo si trova nell’ingresso delle cuffie ed è più complicato da individuare (aiutatevi con una lente), ha una forma rotonda ed è molto piccolo rispetto al precedente.

Il mio consiglio, nel caso che i 2 pad siano bianchi e quindi che la garanzia sia ancora attiva è, senza dubbio, quello di correre al più vicino Apple Store. In caso contrario vediamo insieme come smontare e rianimare il nostro Iphone:

– Una volta asciugato per bene andiamo letteralmente a smontare il telefono per rimediare al danno.

– Togliamo la SIM con l’apposita graffetta.

– Svitiamo le 2 vitine poste nella parte inferiore, ai lati del connettore dock. Servitevi di un cacciavite da orologiaio.

– Ora con una spatolina di PLASTICA (un coltellino o una spatola di ferro rovinerebbero il touch) facciamo leva sulla cornice, sotto il tasto HOME, tra la parte satinata e il vetro. Lo schermo si alzerà dal suo alloggiamento e rimuovendolo pian piano avremo “aperto” il nostro iPhone.

– Ora bisogna procedere con cautela e rimuovere i tre connettori numerati 1,2,3, nel caso del terzo si tratta di una piattina molto piccola e per rimuoverla dobbiamo alzare una levetta bianca che si trova sul componente saldato, potete usare un piccolo cacciavite a taglio.

– Ora avremo il display ed il touchscreen da una parte, la scheda madre con il guscio dall’altra.

– Smontiamo quindi il display staccandolo dal vetro touch, per farlo dobbiamo smontare la vite a croce in alto e le 5 laterali sempre a croce (2 su un lato, 3 sull’altro). Attenzione a non perderle perchè sono veramente piccole.

– Ora facendo leva sullo scheletro di metallo separiamo i 2 componenti in modo da ottenere il singolo display e il vetro tochscreen. Se l’acqua è penetrata tra i 2 troveremo più di resistenza.

– Una volta separati li asciughiamo e li inseriamo in una ciotola di RISO, meglio ancora se avete i classici sali per l’umidità. Il riso ci aiuterà ad eliminare tutto il liquido, anche quello che potrebbe essere arrivato fin dentro al display. Lasciateli nel riso per qualche ora.

– Ora ci concentriamo sulla scheda madre, qui l’operazione si fa difficile e il mio consiglio è di asciugare leggermente con un phon e di lasciar sempre nel riso per un’oretta il tutto.

Se avete fatto tutto come si deve il liquido e l’umidità saranno state risucchiate e potete procedere a rimontare il vostro Iphone.

Fate particolare attenzione quando reinserite la piattina n° 3, è quella dello speeker telefonico e se non la inserite correttamente non si sentirà nulla. Prima di richiudere accendete il telefono e verificate che funzioni tutto: touch, display, tasto Home, microfono, e speeker.

Nel caso in cui il DISPLAY non dovesse funzionare ne trovate un infinità online, lo stesso vale per il touch. Oppure potete sempre passare in Apple e farvelo sostituire, pagando la riparazione.

A fine post un video dello smontaggio e qualche immagine per schiarirvi le idee.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!

Galleria Fotografica

Pinterest