George Hotz: “La PlayStation 3 è hackata al 100%”



20100213ps3-hack

La notizia è stata riportata dal sito olandese PS3-Sense.

Sembra che il noto hacker dell’iPhone, George Hotz, conosciuto ormai con il nome di GeoHot, sia riuscito finalmente ad hackare la PlayStation 3, al 100%,

Per chi non avesse seguito la vicenda da vicino, qualche tempo fa GeoHot aveva fatto sapere tramite Internet che si era messo a lavorare sulla consola di Sony. Per un periodo di tempo non se ne seppe più nulla, quando un giorno sul suo blog comparve un post intitolato “Hello hypervisor, I’m geohot”, in cui questo ragazzo (o forse è più giusto chiamarlo genio) spiegava che era riuscito ad avere accesso ad alcuni ‘componenti’ della console, ma che ancora ci stava lavorando.

Poche settimane fa, ha poi, rilasciato sul suo blog, l’exploit in un piccolo file zip, per ricevere un aiuto da parte della comunità.

Ora, pare che questo, sia stato un successo, e che la PS3 sia stata davvero hackata al 100%. Almeno, è quanto Geohot ha sostenuto, con un messaggio lasciato sulla sua pagina Twitter.

“Today I validated my theories about running the isolated SPUs on the PS3 as crypto engines. The PS3 is 100% hacked. So where my homebrew at?”

[“Oggi ho convalidato la mia teoria su come eseguire le SPU isolate sulla PS3 come motori di crittografia. La PS3 è hackata al 100%. Dunque, dov’è il mio homebrew?

Ciò, significa che vedremo presto qualche homebrew su PS3? O copie (illegali) di giochi?

Speriamo si continui solo sulla strada degli homebrew.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Marcomanni

    Ha già detto che lui non è interessato ad andare oltre e che lascia agli altri la realizzazione di tutto il resto, come un iso loader. Quindi secondo me sta semplicemente chiedendo perchè, visto che lui ha la conferma che il codice può girare, ancora non ha visto uscire nulla. Ovvio non per forza un iso loader definitivo, ma almeno un qualcosa in più di un hello world.

Pinterest