Gestione dei download automatici in Windows XP



Alcune pagine web sono progettate per iniziare i download automaticamente, quando accedete alla pagina con il browser.

In alcuni casi, l’intento del progettista della pagina è quello di essere utile, fornendo sulla pagina le istruzioni per lo scaricamento o l’installazione, e chiedendo all’utente solo di approvare il download.
Questa tattica tuttavia può essere abusata da proprietari di siti web senza scrupoli, che visualizzano una finestra di dialogo di scaricamento e usano il test sulla pagina sottostante per convincere l’utente che un programma potenzialmente dannoso è in realtà benigno.

Se l’utente cerca di annullare la finestra di dialogo, vengono ripetutamente visualizzati dei popup, uno stratagemma di tipo “social engineering” progettato per confondere il visitatore e indurlo a fare click su OK per sbarazzarsi delle fastidiose richieste.

I download automatici sono bloccati dalle nuove funzionalità di protezione del Service Pack 2. Quando una pagina nell’area Internet cerca di “forzare” un download non iniziato dall’utente facendo click su un elemento della pagina, viene visualizzato il seguente messaggio nella Barra informazioni: “Per facilitare la protezione, è stato bloccato il download del file dal sito. Fare click qui per ulteriori opzioni….”

Se non avevate l’intenzione di scaricare un file, potete ignorare la richiesta e non sarà ripetuta; Gli aggiornamenti del Service Pack 2 limitano le richieste di scaricamento a una sola per ogni accesso di pagina.

Se desiderate scaricare il file, fate click destro sulla Barra informazioni e selezionate “Download file”. Questa azione elimina il blocco; potete quindi procedere al download del file.

Quando un download automatico fallisce.

State visitando una pagina web che cerca di scaricare automaticamente un file, ma dopo aver fatto click sulla barra informazioni il download non inizia!
Come fare?!

La spiegazione tecnica più probabile è che il webmaster che ha progettato il sito web abbia usato uno script sulla pagina, perchè il browser inizi automaticamente il download e salti poi a una nuova pagina!

Dato che l’intero script viene eseguito senza controllare se la prima parte era bloccata per motivi di protezione, il download non ha la possibilità di iniziare.
A volte per risolvere il problema è sufficiente aggiornare la pagina, premendo il tasto F5 sulla tastiera o facendo click “indietro” sul browser e cliccare di nuovo sul link relativo al download.

Ma se il dowload automatico non inizia ancora ecco come risolvere:

Create sul desktop un collegamento diretto al download.
Per farlo, fate click destro sul link del download e selezionate “copia collegamento”.
Sul desktop fate click destro e selezionate “Nuovo–>Collegamento”.
Inserite il nome del collegamento e poi incollate il link che avete copiato con “copia collegamento”.

La maggior parte dei webmaster offrono questa alternativa per i visitatori che hanno gli script disabilitati per motivi di sicurezza (spesso aziendale).

Se il download fallisce ancora, prendete in considerazione l’idea di dover aggiungere il sito all’area “Siti attendibili” nelle opzioni del browser; provate poi ad aggiornare la pagina, il download dovrebbe iniziare.
Alla fine del download potete togliere il sito dall’area “Siti attendibili”.

Se scaricate un file di dati (per esempio, un file mp3 o un documento Word), un programma shareware oppure un componente accessiorio, quale Acrobat Reader che aiuta il browser a visualizzare un particolare contenuto, avete la possibilità di salvare l’elemento su disco e di installarlo oppure di eseguirlo!
Per sicurezza dovreste sempre controllare l’elemento con un programma antivirus, invece di installarlo o di eseguirlo direttamente! ;-)

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest