Gli svaligiano la casa in Pet Society: donna denuncia hacker



Il confine tra vita reale e vita digitale è ogni giorno sempre più sottile. E questo nuovo caso ne è una prova: un avvenimento al limite del surreale (potrebbe essere l’episodio di una classica “barzelletta” raccontata tra amici) è capitato oggi a Palermo. Una donna (44 anni, impiegata al Pubblico Registro Automobilistico), tornata a casa dopo il lavoro, decide di concedersi un pò di relax collegandosi a Facebook e ad uno dei suoi giochi più noti, Pet Society. Ma, orrore: appena aperta la pagina delle propria casa, trova il divano, la televisione e tutti gli immobili acquistati (virtualmente) dopo tante ore (reali) spese davanti al PC.

Immediatamente scatta la denuncia (reale anche questa) alle autorità competenti. Lo stesso gip ha accolto tale denuncia e le indagini, contro ignoto hacker , con accusa di introduzione abusiva ed aggravata. Un caso che farà sorridere, ma spinge anche a pensare seriamente al modo in cui internet e Facebook stanno ormai condizionando sempre di più la nostra vita. Sarebbe davvero il caso di scattare la spina ad un certo punto?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • elver

    ma chi è che scrive questi articoli?? ma l’italiano??? rileggete le news e pubblicatele corrette

  • io

    Io ho capito questo: ad un hacker hanno svaligiato la casa di Pet Society e una donna l’ha denunciato.

  • E’ l’italiano che non è corretto.
    Ma, orrore: appena aperta la pagina delle propria casa, trova il divano, la televisione e tutti gli immobili acquistati (virtualmente) dopo tante ore (reali) spese davanti al PC.
    Se li ha trovati perchè denunciare? XD

Pinterest