Gli utenti di Twitter discutono dell’arresto di George Clooney



Twitter è un social-network particolarmente rivolto alla trasmissione ed alla condivisione di notizie. Tramite Twitter si possono vedere i temi di maggiore tendenza nel mondo o in una particolare zona del mondo. Non è raro che su Twitter si diffondano nuovi hashtag (ovvero parole chiave che raggruppano Tweets relativi ad uno stesso argomento e contenenti tali parole chiave) a macchia d’olio, alla diffusione di una nuova notizia.

 

 

Un esempio di come su Twitter possa spopolare un nuovo hashtag riguarda una delle notizie maggiormente diffuse in questi ultimi giorni: l’arresto ed il successivo rilascio di George Clooney per avere partecipato ad una manifestazione a Washington davanti all’ambasciata del Sudan. L’arresto era del tutto previsto, infatti l’attore non aveva dimostrato particolare preoccupazione. Ed infatti, il rilascio è avvenuto poco dopo. Lo scopo di questa mossa era quello di sensibilizzare i media e le persone sulle condizioni di violenza che incombono sul Sudan, condizioni che spesso non sono trattate adeguatamente nè considerate. Con questa mossa l’attore americano ha potuto fare puntare i riflettori anche su questa realtà.

 

In effetti l’attore è riuscito nel suo intento. La notizia di questo episodio ha avuto enorme diffusione su tutti i giornali. Ma anche su Twitter si sono attivati gli utenti, pubblicando Tweets riguardanti la notizia. Vi è infatti un nuovo hashtag particolarmente attivo dove vengono pubblicati Tweets quasi in tempo reale: l’hashtag #GeorgeClooney.

 

La diffusione del nuovo hashtag dimostra ancora una volta come i social-network possano essere impiegati a scopo di informazione. Twitter, come sempre e come in questo caso, ha dimostrato di sapere fornire un’area aggiuntiva ai giornali dove potere discutere delle ultime notizie.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest