GOOGLE braccata dall’antitrust italiana



google antitrust

L’antitrust italiana, su precedente segnalazione della Fieg, la federazione degli editori italiani, ha iniziato un’istruttoria verso Google Italia, in particolare per quanto riguarda il servizio Google News.

La Fieg, infatti, sostiene che l’atteggiamento e le regole di Google non diano piena libertà agli editori, che se dichiarano di voler non apparire nei risultati di Google News, verrebbero anche penalizzati per quanto riguarda le ricerche.

Quindi, non avrebbero la piena libertà per l’utilizzo dei contenuti offerti dai propri siti.

Il Garante inoltre dichiara che ci possano essere in tal senso, a causa di questa situazione, effetti rilevanti e non lineari nella gestione del mercato della pubblicità online, nella quale Google ha una posizione di rilevante prevalenza.

Staremo a vedere gli sviluppi. Si tratterebbe di abuso di posizione dominante, secondo la tesi della Fieg.

Va però detto che anche apparire nei risultati di ricerca è un servizio di Google, non un automatico regalo. E quindi le regole le decide l’azienda di Mountain View. Chi la spunterà?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • sicuramente Google!

  • Ovviamente!

  • Mi pare una polemica abbastanza confusa, che dice tutto senza dire nulla: ho letto qualcosa oggi sui quotidiani e non si capiva granchè.

    Sembra che il problema,più che alla posizione dominante, mi pare sia sostanzialmente legato agli introiti mancati che invece gli editori pretenderebbero da google… vogliono essere pagati per essere visibili su internet? Non so, forse ho capito male, ma mi sembra un po’ pretestuosa e ridicola questa cosa.

  • Non conosco bene la fieg, ma a naso mi pare una sorta di siae dei giornalisti… o mi sbaglio? Una di quelle società che campano a sbafo e alle spalle degli editori e che pretendono diritti su tutto ciò che fanno gli altri col finto scopo di difendere i copyright o cose simili… boh o magari sono totalmente fuori strada

  • Una cosa è sicura… nella pagina “Chi siamo” del sito della fieg c’è scritto: “Tra i suoi scopi…” (della fieg) “lo sviluppo della diffusione dei mezzi di comunicazione come strumenti di informazione”.
    A me sembra invece che proprio google news rappresenti esattamente questo tipo di sviluppo…

  • non so che dirvi, io credo solo che essendo anni luce indietro qui in Italia, la fieg e gli editori, o meglio una parte degli editori, non capiscono le potenzialità della rete e dei servizi GRATUITI di Google.
    E hanno pretese che derivano dalla loro ignoranza per la tecnologia.

  • slashnet

    @napa: Il problema sollevato dalla FIEG in Italia è stato sollevato anche in altri paesi. Per una volta direi che siamo allineati.

    Chi produce informazione (i giornali) non si lamenta affatto del fatto che i servizi di Google sono gratuiti; i maggiori giornali italiani offrono anche loro i propri contenuti in modo gratuito. E sicuramente il traffico che porta Google News è qualcosa di buono per i giornali.

    Il problema sollevato riguarda due aspetti:

    1) se il mio giornale viene tolto da Google News viene tolto anche da Google Search. Google utilizza quindi, pare, la sua posizione dominante nei motori di ricerca per obbligare i giornali a comparire con i loro articoli in Google News.

    2) se da una parte Google News porta molto traffico a un giornale on line, dall’altro sottrae al giornale la funzione di aggregatore. Ogni giornale, anche quello stampato, ha una home page che offre richiami ad altri articoli che ha prodotto e pagato. Google News sostituisce questa prima pagina mettendo la sua, aggregando articoli che non ha pagato e diminuendo gli introiti pubblicitari dei giornali. Questo è quanto rivendicato.

    Sono sicuro che gli interessi di FIEG e Google siano per molti versi gli stessi, veicolare le informazioni nel modo più efficace possibile, e sono sicuro che troveranno una soluzione che vada bene a loro e a noi – dopo tutto giornali e Google, senza noi che li leggiamo o li utilizziamo, che senso hanno?

  • ok, mi è più chiara la posizione a riguardo.
    Allora spero che si trovi una soluzione condivisa e venga anche migliorato il servizio a noi utenti.

  • ammetto che prima d’ora non utilizzavo google x le notizie, ma questa storia mi ha incuriosito e sono andato a dargli un’occhiata… praticamente mi pare che google dia solo anteprime, e quando ci clicchi ti rimanda al sito del giornale… quindi non capisco la lamentela… o forse questa è la soluzione che è stata adottata dopo?

Pinterest