Google Cloud Print: come accedere alla propria stampante attraverso Internet



La condivisione in rete di una stampante, solitamente, richiede numerose configurazioni e attenti accorgimenti, tanto da essere spesso considerata una tecnica riservata a professionisti o esperti di informatica. Per chiunque desideri potere accedere alla propria stampante da remoto, senza però dovere allestire una rete locale, è disponibile il servizio Google Cloud Print, che permette di accedere alla propria stampante attraverso Internet.

Per utilizzare Google Cloud Print, occorre il browser Google Chrome, con attiva l’opzione Google Cloud Print Connector: solo con questa configurazione software, infatti, Google potrà ricevere le informazioni sulla stampante alla quale dovrà interfacciarsi.

Il servizio, attualmente, è in versione Beta. Ciò significa che, ancora, non è un progetto del tutto definitivo. Inoltre, il supporto a Google Cloud Print è limitato ad alcune Google Apps, nonché al sistema operativo Google Chrome OS.

Per quanto concerne la privacy e la sicurezza dell’utente di Google Cloud Print, la possibilità di interfacciarsi alla propria stampante dal web è data unicamente dal proprio Google Account. Se si utilizzano servizi online come Gmail, si è già in possesso dell’account necessario.

Per i webmaster esiste la possibilità di integrare Google Cloud Print sul proprio sito web in modo semplice e veloce, permettendo di far stampare ai visitatori i propri documenti PDF attraverso il servizio di Google: infatti è disponibile un widget di Google Web Elements facilmente integrabile nelle proprie pagine web.

Per gli eventuali dubbi relativi al servizio, è disponibile la guida ufficiale di Google.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest