Google compie 13 anni



Google festeggia oggi il suo tredicesimo compleanno, pubblicando un doodle di auguri. L’azienda, fondata il 4 settembre 1998 a Menlo Park, in California, ha conosciuto un rapido progresso nel tempo, soprattutto grazie al motore di ricerca nato dalle teorie di Lawrence Page e di Sergey Brin, che attribuivano tanta importanza ad un sito web quanti sono i link rimandanti a tale sito. E’ tale teoria che ha portato allo sviluppo dell’algoritmo PageRank.

 

 

L’azienda ha conosciuto molte difficoltà e accuse durante il suo periodo. Tra le più note accuse, vi è quella di non rispettare la privacy degli utenti. Accuse che si rivelano discutibili: è vero che Google memorizza le ricerche effettuate dagli utenti, ma è anche vero che tale pratica si svolge al solo scopo di ricerca e di miglioramento delle ricerche: nell’intranet Google MOMA sono presenti vari grafici di statistica sulle ricerche effettuate dagli utenti, mentre il Google Rather Hub è il laboratorio (accessibile dall’esterno solo da connessioni note) presso il quale vengono valutate le query di ricerca. E’ quindi indubbio che la memorizzazione delle query di ricerca non abbia fini di violazione della privacy, ma di miglioramento delle esperienze degli utenti e di ricerca. In generale, Google utilizza tutte le informazioni raccolte attraverso i suoi prodotti solo a scopo di migliorarli. Altre difficoltà che l’azienda ha conosciuto riguardano le tecniche “non etiche” che i suoi concorrenti hanno attuato per contrastarla: Facebook, ad esempio, ha pagato per screditare Google, ma la scorrettezza è stata subito denunciata in Rete. Infine, Google si è vista più volte puntata i riflettori dell’anti-trust: per ultimo, il motivo sarebbe nel monopolio che Google possiede nel settore dei motori di ricerca: già, ma avere il monopolio non vuole significare necessariamente abusarne. In sintesi, Google ha vissuto periodi di alti e bassi. Nonostante ciò è arrivata al tredicesimo anno di attività, confermandosi nel mercato dei motori di ricerca, delle tecnologie on-the-cloud e dei cellulari.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest