Google Docs e Google Sites non amano i vecchi browser




Dal primo marzo Google Docs e Google Sites non saranno più visibili in modo corretto dai browser più datati, in particolare potrebbero esserci problemi per chi cerca di usare questi servizi con Explorer 6, Firefox 2.0, Safari 2 e perfino Chrome 3.

IE6Dietro questa scelta di Google, dovuta alle infiltrazioni di alcuni hacker negli account di posta elettronica, c’è sicuramente la volontà di spingere gli utenti ad usare browser più moderni e sicuri.
Gli utenti potranno ancora accedere ai documenti e ai fogli di calcolo anche con i vecchi browser, ma alcune nuove funzionalità potrebbero non essere disponibili o non funzionare correttamente sui browser più datati.

Particolari problemi potrebbero esserci per Explorer 6 che, pare, sia ancora oggi tra i browser più usati in molte reti aziendali.

Questa scelta in extremis di Google spingerà anche queste aziende a modernizzarsi passando a soluzioni più stabili, veloci e decisamente più sicure.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • lordkryss

    Mi sembra una cosa giusta

Pinterest