Google e la nuova riga di ricerca



Google ci sta affondando colpo dopo colpo con la sua inarrestabile creatività.

Dopo il fullerene, ovvero le palline animate, in continuo movimento, ed il logo che prende colore man mano che si scrive la parola da cercare, è il momento dell’ultima trovata di oggi.

L’ultimo scherzo del celebre motore di ricerca consiste nel catapultarci direttamente nella pagina dei risultati, già mentre digitiamo la parola chiave da ricercare.

Oltre a fornire immediatamente dei suggerimenti mentre iniziamo a scrivere i primi caratteri della parola da ricercare, come già avveniva in precedenza, Google si porta subito avanti col lavoro, visualizzando fin dalle prime lettere digitate non solo i suggerimenti di cui sopra, ma anche il layout grafico della pagina dei risultati, ed i risultati stessi.

La funzione si attiva rapidamente, ed oltre ad essere utile ed accattivante, risulta non eccessivamente pesante.

Questo risultato è ottenuto molto probabilmente grazie alla tecnologia Html 5, su cui Google sta puntando molto, pubblicizzandola proprio con questi doodle accattivanti negli ultimi giorni.

Questa è almeno l’opinione di molti, che non riuscendo a spiegare il motivo preciso di queste innovazioni, solitamente proposte da Google solamente in occasione di anniversari particolari, ha pensato alla promozione, peraltro ben riuscita, di questo nuovo e rivoluzionario linguaggio web.

Sembra infatti che l’Html 5 stia già demolendo rapidamente il celebre e piacevole Flash, che a fronte della creatività che permette di esprimere chiede però un ampio tributo in termini di risorse impiegate sul nostro pc.

Altrettanto rapido risulta infatti essere il nuovo linguaggio, e quindi la chiave di volta dall’Html 5 sembra proprio la risoluzione di questo fastidioso problema di pesantezza: Html 5 pare riuscire a garantire gli effetti grafici piacevoli e divertenti offerti spesso dalle animazioni in Flash, evitando però di occupare eccessivamente le risorse dell’utente, cosa che spesso poteva anche farlo desistere dalla fruizione dei contenuti flash.

Chissà allora se Html 5 sarà il linguaggio del futuro. Le premesse sembrano essere rosee, così come la creatività del più celebre motore di ricerca del mondo, da sempre estremamente leggero da caricare, m allo stesso tempo geniale, pur rimanendo ridotto all’essenziale.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Ciao, in realtà non è uno “scherzetto” di Google, ma un nuovo servizio PERMANENTE
    http://www.mondoinformatico.info/google-instant-ricerche-e-visualizzazioni-istantanee_post-35692.html

Pinterest