Google Hacks?!



Si purtroppo pare così…da parecchio tempo si sta diffondendo questa “mania” si utilizzare Google per fregare sistemi di sicurezza e spulciare i dati riservati di molti siti….il tutto in maniera lecita poichè è proprio Google a proporci come fare,basta “chiederlo” nella giusta maniera:

Inserendo la Query

“allinurl” e “inurl”

Google cercherà all’interno del suo database tutti i siti che hanno nell’url la parola da voi richiesta

ES: Allinurl:’esempio.php’ Google cercherà tutte le pagine chiamate kiamate esempio.php

Inserendo la Query

“allintitle” e “intitle”

Google cercherà all’interno del suo database tutte le parole nel titolo, corrispondenti alla ricerca

ES: Allintitle:’esempio’ Google cercherà tutti i titoli che includono la parola esempio.

Inserendo la Query

intitle:”Index of” pwd.db

Google cercherà all’interno del suo database tutti i siti in cui e presente il file pwd.db

Inserendo la Query

“Index of /root”

Google cercherà all’interno del suo database tutte le cartelle chiamate root.

Inserendo la Query

“Index of /admin”

Google cercherà all’interno del suo database le pagine index delle cartelle admin.

Inserendo la Query

“Index of /password”

Google cercherà all’interno del suo database le cartelle password

Inserendo la Query

“Index of /” +passwd.txt

Google cercherà all’interno del suo database tutti i file passwd.txt

Inserendo la Query

“filetype”

Google cercherà all’interno del suo database tutti i siti che hanno un file con quella estenzione

ES: “filetype:pdf” Google cercherà tutti i file pdf.

E questo è quanto…Google forse non è l’amicone che ci aspettavamo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • alekdrum

    che bella notizia!

Pinterest