Google, tra algoritmi e interventi umani



Google, sin dalla sua nascita, è stata da sempre caratterizzata per l’automazione dei suoi servizi: ogni singolo processo all’interno delle pagine di Google è, infatti, gestito da algoritmi. Tuttavia, ciò non vuole significare la totale assenza di interventi umani: per esempio, i dipendenti Google possono penalizzare manualmente un sito web dal motore di ricerca, come dimostrato dalla presenza del sotto-dominio interno webspam.google.com (ma anche di altri sotto-domini, come cart.corp.google.com), dal quale sono svolte le azioni di penalizzazione/rimozione di un sito web dal motore di ricerca di Google.

Anche azioni come l’approvazione di annunci AdWords e la moderazione di blog Blogger o di video YouTube sono demandate ad esseri umani. Pertanto l’intervento umano, nella gestione dei servizi di Google, ha un ruolo tanto importante quanto quello degli algoritmi.

Tuttavia questo ruolo si è espanso e non è più limitato alla gestione interna dei contenuti, ma anche alla fornitura di servizi fruibili dall’utente finale. Infatti Google News, il noto aggregatore di notizie, lancia la funzionalità Editors’ Pick, un servizio di segnalazione articoli (prelevati da alcune importanti testate giornalistiche online) interessanti, non basato su algoritmi, ma su decisioni e valutazioni di uno staff apposito.

Il servizio è stato appena lanciato nell’interfaccia americana di Google ed è caratterizzato dall’utilizzo di feed RSS/ATOM e dalla adozione di un elenco di linee guida per la segnalazione degli articoli. Tutte le informazioni ed i dettagli relativi al servizio sono reperibili a questa pagina in inglese.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest