Google: un augurio a tutte le donne



Google oggi celebra la Giornata Internazionale della Donna, pubblicando un doodle. Ieri ha celebrato l’anniversario della nascita di un personaggio (Alessandro Manzoni), pubblicando un logo statico. Oggi invece celebra una ricorrenza importante per tutte le donne, sempre pubblicando un logo statico.

 

 

La Giornata Internazionale della Donna è stata istituita come ricorrenza per ricordare le conquiste economiche, politiche e sociali che riguardano le donne. Questa giornata viene celebrata con lo scopo di ricordare che uomini e donne hanno pari dignità e pari diritti. La misoginia, ovvero l’odio e l’avversione nei confronti delle donne, ha radici antichissime, e molte delle civiltà antiche erano misogene. Debellare la misoginia è stato un processo lunghissimo, e non è ancora completo: sono molti ancora oggi i paesi nei quali la donna è sottomessa. E anche rimanendo nell’ambito dei paesi più sviluppati, non sempre le donne vengono trattate con sufficiente dignità: la strumentalizzazione del corpo femminile è attuale, come sono attuali anche i pensieri che vedono le donne incapaci di svolgere determinati lavori, considerati “maschili”: intanto esistono donne pilota le quali sono anche state riportate dalla stampa, come esistono anche donne in politica (la cancelliera tedesca Angela Merkel nè è un esempio). Ai pensieri misogini odierni vi sono quindi sempre valide smentite. Un concetto che dovrebbe essere scontato (i pari diritti di uomini e donne) si ritrova invece a non essere scontato, a volte persino nei paesi più sviluppati.

 

Una ricorrenza che mira a promuovere l’uguaglianza tra uomini e donne, ma che mira anche a porre l’attenzione su problematiche sociali che riguardano le donne. La violenza sulle donne è una delle problematiche sociali più attuali e anche più all’ordine del giorno, e la ricorrenza pone l’attenzione su queste problematiche. Tuttavia, per combattere tutte le piaghe sociali che, nel 21° secolo, ancora affliggono le donne, occorrono innanzitutto informazione e sensibilizzazione sociale, sempre volte a dimostrare che i pensieri misogini sono sempre smentibili.

 

Oggi si celebra anche un’altra ricorrenza: la Giornata Mondiale del Rene. Anche per questa giornata sono stati organizzati eventi, come per esempio visite gratuite e campagne di informazione e di prevenzione in Piemonte.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest