Google: un taglio alla pirateria online



Google prende seriamente in carico tutte le segnalazioni di risultati di ricerca potenzialmente lesivi del copyright. Il 97% di queste richieste viene accolto e così l’azienda di Mountain View ha rimosso lo scorso anno ben 3,3 milioni di risultati di ricerca rimandanti a contenuti lesivi del diritto di autore. Lo scorso mese Google ha ricevuto 1255402 richieste di rimozione. L’azienda che più di tutte invia segnalazioni è Microsoft. I siti web principalmente coinvolti nelle segnalazioni sono distributori di torrent e servizi di file-sharing.

 

 

L’azienda di Mountain View ha pubblicato alcuni dati riguardanti le richieste di rimozione risultati di ricerca in violazione del copyright nel Transparency Report e ha dichiarato il suo impegno nella rimozione dei contenuti pirata dal motore di ricerca.

 

Fred Von Lohmann ha pubblicato un articolo sul blog ufficiale di Google, visibile a questo indirizzo. La sezione del  Transparency Report relativa al copyright è accessibile a questo indirizzo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest