Grande Fratello e YouTube… la storia continua (ma è quasi finita)



20091219grande-fratello-mediaset

Dopo la sentenza del giudice che impone a Google (proprietario di YouTube) di eliminare tutti i video relativi al Grande Fratello dal proprio portale, arriva il rilancio (pacifico) di BigG che avanza le sue proposte alla Mediaset.

L’azienda televisiva ha infatti chiesto un risarcimento di €10000 per ogni minuto di video pubblicato su YouTube (considerando che i minuti -secondo una stima- sono circa 542, si parlerebbe di un risarcimento di circa cinque milioni e mezzo di euro) più €10000 per ogni giorno di ritardo da parte di Google.

Il colosso di Mountain View, per provare ad evitare il pagamento di somme così elevate ma, soprattutto, per snellire l’enorme mole di lavoro, ha proposto alla Mediaset di adottare la stessa tecnica già utilizzata dalla RAI e dal altre emittenti che consente alla società produttrice del video di monetarizzare i contenuti presenti su YouTube.

Nel caso in cui la Mediaset non volesse accettare questo tipo di accordo, potrebbe comunque segnalare tutti i video da rimuovere ai responsabili di YouTube che provvederanno all’immediata eliminazione. La Mediaset, secondo la sentenza, non sarebbe tenuta a farlo.

Dobbiamo, quindi, attendere la risposta dei giudici per conoscere il finale più probabile di questa vicenda.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Questo articolo ha gli stessi contenuti dell’articolo http://www.mondoinformatico.info/google-deve-risarcire-mediaset-per-il-grande-fratello-su-youtube-bigg-cerca-laccordo_post-27680.html

Pinterest