Greenpeace: Google è la migliore azienda nel campo degli investimenti “verdi”, Apple è la peggiore!



Anche quest’anno vediamo contrapporsi due differenti modelli di sviluppo e diverse strategie di mercato riguardanti i due più grossi colossi dell’informatica, stiamo parlando di Google e Apple. Infatti le due aziende secondo uno studio condotto da Greenpeace sarebbero assolutamente molto diverse nel campo della lotta contro l’inquinamento e contro il riscaldamento globale.

Google tramite i suoi enormi investimenti in Green Economy si sarebbe aggiudicata il primo posto della classifica delle aziende più impegnate in investimenti “verdi”, mentre Apple dimostra di essere molto insensibile rispetto a questi problemi, addirittura diventando la peggiore azienda tecnologica a livello di sostenibilità ambientale e non entrando neanche a far parte della seguente classifica:

1. Google: 53 punti
2. Cisco: 49 punti
3. Ericsson: 48 punti
3. Fujitsu: 48 punti
5. Vodafone: 45 punti
6. Alcatel-Lucent: 40 punti
7. Sharp: 38 punti
7. Softbank: 38 punti
9. IBM: 35 punti
10. HP: 34 punti
11. Wipro: 33 punti
12. Dell: 29 punti
13. Microsoft: 25 punti
13. SAP: 23 punti
15. AT&T: 22 punti
16. HCL: 21 punti
17. NTT: 19 punti
18. NEC: 15 punti
19. Telefónica: 11 punti
19. TCS: 11 punti
21. Oracle: 10 punti

Come possiamo vedere subito da questa classifica le 3 aziende più verdi sono Google, Cisco e Ericsson, ma come possiamo notare nella top ten entrano anche Vodafone che, per chi non lo sapesse è presente e famosissima anche a livello globale.

Oltre però a Apple, un’altra azienda che non entra nella classifica è proprio una sua grande concorrente, la Samsung, che evidentemente anche lei non si è contraddistinta per meriti riguardanti l’ambiente.

La classifica di Greenpeace si basa su tre distinti e importanti parametri:

-politiche di approvvigionamento energetico e di efficienza

-disponibilità ad assumere impegni e sviluppare soluzioni per ridurre l’impronta energetica

-impegno nella promozione delle fonti pulite

E il motivo dell’esclusione di Apple è che pur avendo enormi fatturati non avrebbe mai mostrato nessuna leadership nel campo energetico e nel campo dello sviluppo tecnologico a favore dell’ambiente.

Che sia arrivato il momento di non acquistare più prodotti di questa multinazionale, finchè non dimostri di voler anche lei salvaguardare l’ambiente e il nostro caro e unico pianeta? Cosa ne pensate?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest