Guadagnare in internet, truffa o realtà?



A chi non è mai capitato di ricevere una mail o leggere un banner pubblicitario, con offerte mirabolanti per gudagnare in internet facilmente?
Sono ormai molti i modi per gudagnare navigando. Ma quanti di questi non sono truffe? è davvero possibile?
Dobbiamo partire dal presupposto che Internet è la patria della truffa. Personaggi infidi, dietro la protezione dello schermo e dell’anonimato escogitano piani infallibili e sinuosi per abbindolare le persone più ingenue e non.
Così, io paladino della giustizia, ed eterno curioso, mi sono preso la briga di fare un bel viaggio in questo mondo, un mondo infido e pericoloso, dove niente è sicuro.
Lascio lo studio per un momento, e inizio a prepararmi per questa avventura, inizio ad esaminare la mia scrivania: Birra, Pop Corn, computer connesso alla rete, blocco degli appunti, buona volontà e una notte fredda e piovosa che mi aspetta. Iniziamo.

Da che punto incominciare quindi, non posso mica aspettare d’incappare in una proposta truffaldina. Così faccio quello che farebbe una perosna alla ricerca di soldi, vado nel paradiso delle ricerche, Zio google. Termine della ricerca: “Guadagnare Internet”, ed ecco spuntare milioni di link…. questa notte sarà molto lunga!
Inizio a cliccare sui link più allettanti, che più meno portano sempre le stesse scritte: Guadagnare facilmente, Altissimi guadagni… sì insomma, questa magica parola attira l’uomo più di qualunque altra cosa, guadagnare.
Inizio dai siti che sembrano più seri, quelli che ti propongono un lavoro usando internet. La maggior parte di questi, propone come lavoro promoter di viaggi, e devo dire che le cifre in sovraimpressione sono veramente allettanti. C’è uno spiegone interminabile, su come funziona, su quanto si guadagna, su come sfruttarlo al meglio. Ed è veramente convincente, ma dalla mia parte ho un arma segrata; non sto cercando un lavoro, quindi non sono per niente preso da questa proposta. Inizio ad analizzare il testo. E più lo leggo e lo rileggo e più penso che queste persone, che mettono in atto tali truffe, sono dei geni, probabilmente senza rendersene conto. Il testo mette solo in evidenza le ricompense del lavoro. Usando dei termini scientifici creano dei legami associativi, e fondamentalmente sbagliati. Mi spiego meglio, noi fin da piccoli creiamo dei legami associativi d’apprendimento, ovvero capiamo che in seguito a determinate azioni riceviamo dei compensi positivi o negativi. Quelli positivi ci spingono a ripetere un azione, quelli negativi ci spingono a non ripeterla. Io lavoro, compenso: guadagno. Quindi più lavoro più guadagno.

Questo è il legame associativo su cui si basa essenzialmente la società. Invece questi simpatici signori, non parlano mai di lavoro, parlano sempre di non lavoro. Ferie, part time, autogestione del tempo, e altissimi profitti. E ne parlano talmente bene che alla fine ci convinciamo che questo genere di lavoro funziona al contrario, ovvero: meno mi faccio il mazzo e più guadagno. Insomma queste persone sono degli psicologi mancati. Se poi riusciamo rimanere con la mente lucida e a superare questa barriera di specchietti per allodole altamente sofisticata e convincente, arriviamo a fondo pagina. Ed ecco che troviamo l’inghippo. Per iniziare a lavorare bisogna prima versare dei soldi. E neanche pochi, partiamo dai 10.000 euro ai 25.000 euro. Cifre esorbitanti. Non ho voluto proseguire nel mio tentativo di rendermi conto se questa fosse veramente o no una truffa, o una così detta fregatura, dato la mia poca disponibilità monetaria, ma credo che sia abbastanza chiaro che non è tutto oro ciò che luccica.
Così proseguo nei risultati di google e arrivo a situazioni più classiche e rivolte ai giovani come me e ancor più giovani.
La proposta è: iscriviti al nostro sito, e ricevendo pubblicità sul tuo cellulare guadagni dei soldi. Ce ne sono a decine di questi siti, mi iscrivo a due di questi. Anche perché anche qua la proposta è veramente allettante, e dato che sto andando avanti da un mese con un solo euro, ricevere una bella ricarica da questi siti faceva proprio al caso mio. Dopo un mese e qualche migliaio di messaggi avrei dovuto ricevere almeno due ricariche da 50 euro. Io non le ho viste. Quindi ne approfitto per fare un annuncio. Se a qualcuno di voi è stato ricaricato il cellulare tramite questi siti me lo dica che ne ho bisogno!
Altro link, stessa favola, ma questa volta con le e-mail. Però qua inizio ad osservare una certa discrepanza nei pagamenti. Mi iscrivo a tre siti. Uno di questi mi prometteva dai 5 centesimi di euro ai 5 euro per ogni e-mail, per un totale anche di 50 mail al giorno! “Caspiterina”, mi dico, perché devo andare a lavorare o a studiare se mi basta leggere 50 mail al giorno?
Un altro sito invece mi ha promesso, un centesimo per ogni mail, ma in questo caso non bastava riceverla, dovevo anche cliccare sui siti pubblicizzati e starci per qualche secondo. Così penso, dato che pagano poco e richiedono più tempo forse riceverò dei soldi veramente. Purtroppo dopo la prima settimana il fatto di ricevere tutte queste mail è diventato veramente noioso. Dopo 100 mail, per un totale di un euro e parecchi quarti d’ora passati su siti di dubbia provenienza mi sono stufato. Mai mi accerterò dell’eventuale pagamento, risquotibile alla bellezza di 20 euro! Fate voi il conto del numero di mail per raccimolarli!
Vedo altre proposte allettanti, e altrettanto famose. I così detti Banner.

Io purtroppo non ho un sito, e non ho potuto verificare di persona se effettivamente si è pagati, ma da fonti molto attendibili, si viene pagati dal 90% dei siti che lo propongono. Ovviamente più è famoso il sito, più si va sul sicuro. Resta il fatto che se non avete un sito ultravisitato i guadagni sono veramente miseri. Ma almeno questa volta non siamo incappati in una truffa.
Però ero veramente interessato a questi banner, ed inoltre avevo sentito parlare di alcuni che non abbisognano di un sito, ma che possono avere chiunque navighi. E chi cerca trova. Dopo qualche ricerca eccoli, dei banner pubblicitari che restano in alto o in basso nello schermo, dove scorrono varie pubblicità. Fino ad esso non ho fatto nomi, perché ci sono talmente tanti siti che offrono i servizi precedenti che ci vuole poco a trovarli. MA di questi banner in sovraimpressione ne ho trovati solo tre, dopo un bel po’ di ricerca. Magari voi siete più bravi e ne troverete di più. M’iscrivo prima ad eurobarre, le famose eurobarre. Leggendo per bene quello che dicono, capisco che i gudagni non sono molti, e soprattutto non li vedo scritti. Però leggo una cosa molto interessante, l’effetto a piramide. Se voi riuscirete a convincere delle persone ad iscriversi guadagnerete il 100% dei loro guadagni. Caspita, bello, interessante. Io dopo 3 settimane non ho convinto nessuno. Dopo un mese, di questa barra pubblicitaria che scorreva accesa 16 ore al giorno, ho guadagnato a malapena un euro! Sono giunto, però, alla conclusione, che se avete un sacco di conoscenti o un sito ad alta frequentazione potrete farvi qualche soldo. Se no, non credo ne valga la pena.
Senza contare che mentre avevo l’eurobarre sopra, avevo Spedia (un altro banner come eurobarre) sotto. Tanto è vero che credevo di essere a La Svegas. Questa barra Spedia, faceva veramente un casino, si bloccava ogni due per tre, ed inoltre non capivo come ricevere il pagamento. E qua i soldi che stavo guadagnando erano veramente tanti, dopo una settimana molto faticosa e stressante, perché questa barra si bloccava, bloccava il computer e altri intoppi, avevo raggiunto la bellezza di 35 euro! Anche qua senza lavoro. Così leggo e rileggo il sito di Spedia, ed ecco che trovo l’inghippo. Una bella scritta in inglese dicente che i pagamenti sono effettuati per posta e spedia non si assume la responsabilità di mancato pagamento. Praticamente prega quanto vuoi ma non verrai mai pagato. Io infatti non l’ho ricevuto, e chiedendo in giro nessuno ha mai ricevuto pagamenti da questo banner. Il paladino delle truffe vince ancora.
Ma non crediate che i metodi per guadagnare siano fin i qui.

Andando avanti scopro un sistema a me completamente nuovo. Gli Autosurf.
Inizio a leggere su le migliaia di siti che offrono quesot servizio, tutti americani, o quasi. Bene il sistema non è tanto lontano dai banner pubblicitari. Ovvero, sarete pagati per visitare dei siti, sì ma non crediate di dovervi sorbire una caterba di siti. No il sistema è molto inteligente, perché, dopo la solita iscrizione, avrete la possibilità di surfare senza fare un emerito niente. La pagina si autolinkerà automaticamente ogni 15, 20 secondi a seconda del sito. E per ogni sito aperto riceverete dei crediti. Solitamente 1 credito per ogni sito, altrimenti 0,5 e altre varianti ancora. Ogni 100.000 crediti ricaverete 5 dollari. Ogni 25 o 50 dollari a seconda, potrete incassare. Se facciamo due calcoli, surfando 24 ore al giorno in neanche un mese vi farete ben 5 dollari. Ovviamente ne potete tenere aperti quanti ne volete, io per esempio ne ho tre aperti. Nascosti nella barra di windows. E non danno nessun fastidio. E sapete cosa vi dico, alcuni vi pagano persino. E, pensate un po’, c’é il fantastico sistema a piramide, più gente fate iscirvere più guadagnerete!
Ovviamente per ricevere i soldi dovrete avere un conto online. Tipo Paypal, famosissimo perché gemellato con e-bay, la più famosa asta di internet. Ma io consiglio di usare StormPay, molto famoso e sicuro. Il più famoso dopo Paypal. Una volta Iscirtti a Stormpay, potrete inoltre andare in una sezione chiamata Stormclix, qua vedrete dei link a dei siti, e pensate un po’, forse ci arrivate da soli…. ebbene sì, sarete pagati per cliccare. Una vota aperta la pagina di un sito su in alto vedrete un timer che fa un conto alla rovescia di 20 secondi, al termine dei quali potrete cliccare sul link seguente. Alla fine di tutto ogni 2, 3 giorni usando questo metodo incasserete un dollaro. In oltre se farete un costosissima certificazione NetBia, da 20 dollari, riuscirete ad avere molti più link, e a guadagnare ancora di più! E i soldi arrivano veramente, garantito. In oltre magia, anche qua il sistema a piramide, se fate iscrivere altre persone guadagnerete il 2,5% sulle loro entrate. Ovviamente non tolgono i soldi da quelli iscritti tramite voi, ma ve li danno in più loro. Tanto è vero che adesso vi scrivo il link per iscrivervi tramite me, ovviamente l’iscrizione è gratuita. http://www.stormpay.com/?2717272

Continuando coi nostri autosurf, essendo veramente interessato, ho scoperto che alcuni di essi propongono profitti molto più alti. Ma, ecco la gabola, dovrete investire dei soldi. Questi autosurf ad investimento funzioanno a pacchetti. Voi comprate un pacchetto da 6 dollari, e con questo pacchetto, faccio un esempio, potrete surfare ogni giorno per tot minuti per 12 giorni. Se surferete 12 giorni tutti i giorni guadagnerete il 44% dei soldi investiti. Quindi, se comprate un pacchetto da 6 dollari ve ne tornano indietro più di 8. Potrete acquistare anche più pacchetti fino ad investire mille euro, e così guadagnerete molto di più. Così ho pensato che 6 dollari non fossero poi tanti, e si poteva provare. Ma non volevo mettere dei soldi di tasca mia. E mi sono accorto che i soldi potevano essere pagati e versati tramite StormPay. Ed è qui che scatta la maniera per aggirare l’eventuale truffa. Stormpay con i suoi Stormclix, ed ecco che dopo due settimane di clicca e riclicca avevo accumulato 6 dollari, perdendo 10 minuti al giorno del mio tempo. Investo così i miei dollari guadagnati consumndo il mouse, e dopo 12 giorni i mie profitti salgono. Ma non mi ero accorto di una cosa, potevo incassare solo a 25 dollari. E solo una volta incassato avrei potuto dire se era una truffa o no! E investi che rinvesti, sempre lo stesso gruzzoletto che piano piano aumentava arrivo a 25 dollari! Me li faccio versare sul conto Stormpay, e non ci crederete, sono stati versati. E sono anche stati spesi!
E tra cliccare link e surfare, scopro altri autosurf ad investimento, questi danno meno profitti, ma ti regalano il primo pacchetto, ovvero la prima volta per surfare non dovrete spendere niente. E allora cosa mi costa proviamo, e indovinate, alcuni mi hanno pagato.

E surfa che ti surfa, ero anche curioso che siti facevano vedere durante il surf. E non ci crederete mai cosa ho scoperto. Altri migliaia di siti per guadagnare con internet, quasi tutti autosurf. Avete l’imbarazzo della scelta. Così ho scoperto un altro genere ancora. Gli Hiyp, dei siti che ti promettono soldi senza fare niente, solo investendo!
Praitcamente delle banche, solo che questi hanno delle percentuali mostruosamente alte. E qua Gatta ci cova. M’iscrivo ed uso un dollaro guadagnato con stormclix, lo investo, e dopo un giorno mi torna indietro un dollaro e 20 centesimi! Ovvero ho guiadaganto il 20% in un giorno!
E lo sapete cosa è successo, sono stato pagato. E qua l’adrenalina ha iniziato a scorrere, la mente ha iniziato a fare calcoli stratosferici, e se io investissi mille dollari, tutti i giorni, guadagnerei 200 dollari la giorno, e allora perché lavorare, perché studiare. Bene dopo il primo mese di attività il sito ha chiuso! Meno male che investivo solo 10 dollari alla volta! Ecco come funzionano questi siti…ti pagano all’inizio, invogliano a investire sempre più e poi dopo 3, 4 settimane spariscono con il malloppo!
E caspita e se facessero così anche gli autosurf!?
Infatti, ogni tanto qualche autosurf chiude, anche se devo dire durano anche uno, due anni confornto agli Hiyp che durano un mese!
Ma lla fine di tutto sapete cosa è successo, ho un bel gruzzolo creato dal nulla, e ogni mese senza rischiare soldi miei, senza dare numeri di contocorrente o carte di credito a nessuno, mi faccio un po’ di soldi. Reinvestendo semrpe lo stesso gruzzolo.
E se un giorno l’autosurf che uso chiude… si prende i soldi è vero, ma fino ad allora io ci ho guadagnato, ed i soldi che perdo sono una minima parte dei soldi che ho ricevuto da lui! Allora sapete che faccio, vado in un altro autosurf appena aperto, e riinizio a investire, e si spera che per un anno resti aperto!
Internet, la terra delle truffe. Discredete sempre dai guadagni facili, non mettete mai si soldi di tasca vostra, e con un po’ di accortezza e buona volontà riuscirete a pagarvi la vosta adsl, e toglervi qualche sfizio in più.
Sì è possibile guadagnare quindi con internet, tra le migliaia di truffe c’é posto anche per delle realtà! Basta stare sull’attenti, accontentarsi di poco, prenderlo come un gioco e non come un lavoro. Insomma divertirsi e farsi qualche soldo.

Riassumiamo, quindi le regole di internet che ho sparso un po’ qua e un po’ là.
Non credere ai guadagni facili.
Mai mettere soldi di tasca propria, anche se vedete che siete pagati, perché lo stesso che vi paga il giorno dopo potrebbe non esserci più.
Prendere il tutto come un gioco e non come un lavoro.
Divertirsi e accontentarsi di poco.
Staccarsi da internet e andare a lavorare, per restare coi piedi per terra e alla dura realtà delle cose.
Spero che questo articolo sia un po’ da guida in questo mondo articolato e sinuoso, spero che anche voi riusciate a guadagnare qualcosa e a non farvi fregare. Il Paladino della giustizia termina qui il suo lavoro, e va a dormire, dopo una lunga notte insonne durata parecchie settimane.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • j_titor

    salve vagabond,
    quello che hai scritto deve considerarsi come una bibbia per i creduloni spinti dal bisogno di soldi.
    da quello che ho visto ti confesso che effettivamente i siti truffa sono ben strutturati sia graficamente che nei contenuti, quindi ci saranno sempre tante persone a cadere nello loro rete, purtroppo.
    da quando hai scritto quest’articolo è passato più di un anno però è ancora attualissimo….
    è da tempo che ho intensione di scrivere un articolo simile al tuo per mettere in allerta gli utenti meno attenti….però a causa della mancanza di tempo non ho potuto mai farlo….spero che leggerai questo commento, mi piacerebbe parlare meglio con te ed scambiarci opinioni in merito…..sarebbe un momento molto costruttivo…..ciao….ora vado a dormire che è tardi….

  • j_titor

    cavolo quest’articolo è stato scritto il 4/02/2006, ora siamo a marzo 2008…+ di 2 anni…..wow ed io solo ora ho letto un articolo così interessante

  • Salvatore

    Ciao, il mio nome è Sal e mi complimento per il tuo articolo.
    Anch’io sono in cerca di un lavoro. Infatti, ho letto un sacco di annunci di lavoro su Internet, ed ero quasi tentato a sacrificare qualche piccola sommetta per investimento, perché era il tipo di lavoro che cercavo. Cioè lavorare da casa, al computer e part-time. Ma poi da buon napoletano, ci ho ripensato. In effetti, io ho bisogno di guadagnare soldi e non di rimetterceli dalla tasca.
    Complimenti e auguri.

  • maverick

    oddio l’articolo è un po vecchiotto xò è molto ma molto interessante…poco tempo fa ho visto questi siti e ti dirò che,sicuramente nn sono un mago del pc anzi sono una schiappa,ma è altrettanto sicuro che nn sono uno stupido da cascare in queste ridicole farse on-line,apprezzo tantissimo quello che hai scritto cosi hai dato un punto di riferimento in + x in navigatori di internet…GRANDE… P.S. se hai veramente raccimolato un bel gruzzoletto xkè nn scrivi un bell’articolo su quali siti e come fare a farlo in sicurezza?..grazie…cosi ci divertiamo anche noi e rendiamo la vita un pò meno amara di com’è

  • Ottimo sunto che rimane piuttosto attuale anche se è di 2 anni fa (preistoria nel web).
    Bisogna però far notare che al contrario di quanto alcuni possano aver capito con gli autosurf non ci si guadagna quasi niente. Facendo 2 calcoli approssimativi con i più remunerativi si prendono 2 crediti ogni minuto e in media circa 1 euro a settimana navigando 24h su 24… considerando che è indispensabile stare davanti al pc ogni tot di tempo per non far cadere le sessioni, il rischio di prendere virus e controvirus e quello di non beccare manco un centesimo se questi sono siti fuffa o se chiudono dopo un tot..
    beh direi che non ne vale proprio la pena!

  • isabella

    ma si può iscriversi solo in amnerica?

  • mario

    ciao pazientone, che lavoraccio che hai fatto! io ci ho pensato ma non ho mai avuto la voglia di farlo. una cosa invece non ho provato ma leggo spesso ed è questo sito http://www.cashgenerationpro.com. tu che ne pensi?

    ciao, ciao.

    p.s. io lavoro ed è per questo che per tanto tempo ho cercato siti simili ma non mi sono mai fidato.

  • Stefania

    Ciao e complimenti, bel lavoro! Volevo chiederti se sei entrato anche in questo sito: http://www.servicegroup.altervista.org
    Ti chiedono 25 euro iniziali (unica e sola spesa da effettuarsi) a fronte di un guadagno di 800 euro mensili? Cosa c’è dietro ?
    Ti ringrazio…ciao!

  • daniele

    ciao invece io faccio il promoter per questo sito http://www.leonhitech.it.gg il mio compito è quello di convincere persone a cliccare i bunner e farli diventare promoter (piramide praticamente) lavoro da una settimana e non so se fidarmi.. cmq il nostro datore di lavoro si fa sentire tramite msn e si è preso i miei dati..mi puoi dare un consiglio se è una truffa? grazie.. mia email dafy8086@yahoo.it

  • Cristy92

    sappiate che il mondo dell’internet marketing è molto difficile! spesso se non sempre ci sono dietro programmi di affiliazione…dove io pago un tot a uno per iscrivermi e devo cercare, per esempio, altra gente che si iscriva…

    non sono truffe anzi…il fatto è che molta gente, stanca dai guadagni miseri preferisce definirli truffa.
    un po come la volpe e l’uva…dove il lupo vuole l’uva ma non ci arriva e quindi dice che è acerba ;)

    io è più di un anno che “lavoro” con questi siti…e vi posso confermare che molti funzionano e hanno addirittura milioni di utenti.
    possiamo trovare PTC, PTR, catene ecc. però spesso si preferisce chiamarle truffa anche se non si è mai provato :D se volete entrare in questo mondo vi consiglio di utilizzare le PTC ( se volete ptc sicure ve le do io cristy92x@hotmail.it) che sono gratuite e i guadagni non altissimi…però comincerete a capire con la vostra testa e non con la testa di altri! ciao

  • camillo

    qualcuno conosce guida guadagno 2009. In pratica ti propongono di comprare una guida alla miser????? cifra di € 990,00, dove vi sono delle istruzioni che ti pemrttono attraverso dei fantomatici enti di guadagnare € 90,00 di interessi giornalieri. Addirittura se non hai i soldi per comprartela ti presentao una finnziaria che ti presta i solfi e una crta revilving per inestire una somma che varia dai 500 ai 5000 . ma se io per comprarmi la guida devo rpima farmi un prestito e poi utilizzare una carta revolging per investire cosa guadagno ? Mi ritroverei ancora con debiti e credetemi ne ho già abbastanza. Attendo un Vs.commento contattatemi. pdm29@live.it

  • Allora, penso che alcuni banner o pubblicità che spesso si vedono in giro per il web siano furvianti, ma no perchè i metodi da loro proposti sono falsi ma solo perchè si propongono guadagni troppo facili ed immediati!
    Non è cosi!
    Bisogna avere un proprio modello di bussiness e portarlo avanti con determinazione!

    A presto

Pinterest