Guida a XAMPP, web server in locale



Quando si crea un sito web è consigliabile agire in locale ed una volta realizzato il sito trasferire tutto sul server remoto di destinazione. Questo per svariati motivi tra i quali: avere più velocità non dovendo trasferire di volta in volta i file sul server ed anche per il fatto di poter operare offline.
Per lo sviluppo in locale è necessario un web server installato sul pc che abbia abilitato php ed un database in cui poter archiviare i dati.
Ci viene incontro XAMPP, una distribuzione molto facile da installare che contiene in un solo pacchetto il server Apache, MySQL, PHP e Perl.

Esistono due versioni di XAMPP quella full ed anche una versione lite, XAMPPLITE appunto che può essere utilizzata ad esempio sui netbook.
XAMPP per windows può essere scaricato da qui nella versione .exe o .zip (consiglio l’eseguibile .exe)

Una volta scaricato l’eseguibile “xampp-win32-1.72.exe” doppio click sullo stesso ed attendere la fine dell’installazione accettando tutti i percorsi e le direttive dell’installer.
Ad installazione terminata troverete XAMPP in start/programmi/Apache friends/XAMPP
Cliccando su XAMPP control panel vi si aprirà una finestra
20091206xampp1
cliccate sulla voce start di Apache e MySQL per avviare i servizi.  Se correttamente avviati vedrete comparire la scritta “running” accanto ai servizi.
20091206xampp2
A questo punto per visualizzare il server aprite un browser e digitate nella barra degli indirizzi la url: http://localhost (che è la pagina iniziale del vostro web server).
La prima volta vi sarà chiesto quale lingua scegliere… ovviamente l’italiano.
La schermata che vi si presenterà davanti è questa:
20091206xampp3
Cliccando sulla voce “sicurezza” vi si aprirà questa schermata che mette in evidenza i problemi di sicurezza presenti sul server.
20091206xampp4
vediamo come risolverli:

Iniziamo ad inserire una password per l’interfaccia di amministrazione di XAMPP e per il database MYSQL.
clicchiamo sul link: http://localhost/security/xamppsecurity.php (che si trova nella stessa schermata in basso )
che ci porterà ad una pagina dove poter cambiare le password.
20091206xampp5
andiamo alla sezione: PROTEZIONE DIRECTORY XAMPP (.htaccess) ed inseriamo un nome utente ed una password e salviamo le impostazioni cliccando sul pulsante “rendi sicura la directory xampp“.
spostiamoci adesso alla sezione MYSQL: PASSWORD “ROOT” ed inseriamo una password per il database, confermiamo la password, scegliamo http alla voce Autenticazione PhpMyAdmin e salviamo il tutto cliccando sul pulsante “cambia la password“.

Adesso vi verrà domandato di inserire nome utente e password che avete scelto per l’accesso all’interfaccia di amministrazione.

Come ultime operazioni dovremo intervenire su alcuni file presenti nella directory di XAMPP (che si trova o in C:programmixampp oppure in C:xampp assecondo della scelta che avete fatto in fase d’installazione)

La prima cosa da fare è permettere l’accesso al database a cui abbiamo precedentemente assegnato la password. Per fare ciò aprire il file config.inc.php che si trova in C:Programmixamppphpmyadminconfig.inc.php oppure  come detto prima in C:xamppphpmyadminconfig.inc.php

trovare la riga

$cfg[‘Servers’][$i][‘password’] = ”;

modificarla con la password scelta

$cfg[‘Servers’][$i][‘password’] = ‘password scelta’;

trovare la riga

$cfg[‘Servers’][$i][‘auth_type’] = ”;

aggiornarla così

$cfg[‘Servers’][$i][‘auth_type’] = ‘http’;

salvare il file.

Ultima operazione è abilitare il Safe Mode di PHP (operazione non necessaria lavorando in locale ma utile per prevenire errori di programmazione visto che normalmente i server in remoto lo hanno abilitato)

aprire il file php.ini che si trova in C:programmixamppapachebinphp.ini o in C:xamppapachebinphp.ini

e cercare la riga

safe_mode = Off

cambiandola in

safe_mode = On

salvare il file.

A questo punto torniamo su XAMPP control panel descritto prima e stoppiamo e riavviamo i servizi apache e mysql.
se tutto è andato a buon fine aprendo la pagina http://localhost e spostandosi sulla scheda sicurezza troverete le voci trasformate da insicuro a sicuro.

A questo punto il vostro server è pronto; non c’è bisogno di ricordarvi che la cartella dove posizionare il vostro sito è C:xampphtdocs oppure C:programmixampphtdocs nella quale creerete una cartella con il nome del vostro sito.
Digitando http://localhost/nomevostrosito accederete alla homepage

Buon lavoro!

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • guida xampp
  • cambiare permessi xamp windows
  • server locale xampp
  • uso di xamp
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Pingback: Come creare un web server in locale con XAMPP | Pecciola()

  • Grazie! Mi è davvero servito :)

  • Alberto

    Grazie mille: chiaro come pochi!

  • zamy79

    Ottima guida!

  • Asce

    ottima guida e grazie per lo “sbatti”
    però ho una domanda ossia
    il file che dovrebbe essere qui ( o dipende dove hai salvato la cartella)
    C:\programmi\xampp\apache\bin\php.ini
    mi pare un pò strano per un semplice fatto io non ho il file php.ini
    -.-

  • Mario

    A me non mi fa partire Apache e MySql

  • andrea

    Grazie x la guida! è ottima!!

  • stefano capuzzi

    ciao
    io ho cercato ovunque nella cartella C:\xampp\apache\bin\php.ini
    ma del file php.ini nessuna traccia non c’è,
    mi pare di aver capito che non è fondamentale, ma utile, penso di procedere configurando tutto il resto, e recuperando questo passo successivamente, se qualcuno mi può dare delucidazioni su come recuperare in un secondo momento questa cosa gliene sarò grato
    grazie

  • stefano capuzzi

    nella mia versione di xampp-win32-1.7.4-VC6-installer io non ho trovato alcun file php.ini nella posizione indicata, ho comunque proceduto alla configurazione di tutti i parametri come indicato dalla guida, spero che il salto di un passaggio non crei problemi immadiati, se eventualmente qualcuno volesse indicarmi come risolvere la cosa in un secondo momento gliene sarei grato grazie

Pinterest