Guida ad Emule (P2P)



Emule è il miglior programma di P2P, dove per peer two peer s’intendono i programmi per la condivisione dei dati.
eMule è un programma Open Source, che quindi permette lo sviluppo parallelo di più programmatori che apportano modifiche e che quindi creano nuove versioni.
eMule permette tramite dei server di condividere qualsiasi tipo di file, dai video agli mp3; la comodità di eMule che lo differenzia dagli altri programmi di p2p è il fatto che esiste una grandissima comunità italiana… quindi sono reperibili moltissimi file in lingua italiana come film appena usciti al cinema, software, ecc ecc… eMule sfrutta la rete creata in precedenza per eDonkey, programma simile al mulo, ma smesso di sviluppare dal suo creatore che ha intrapreso un nuovo progetto, OverNet. Allora venne intrapreso l’eMule Project per creare un nuovo client in grado di sfruttare la rete eDonkey, per poi introdurre delle modifiche che avrebbero migliorato la stabilità e l’utilizzo di eMule.
Esistono diverse versioni, e ne vengono create di nuove ogni settimana. Le versioni di eMule si dividono in due gruppi fondamentali:

– Versioni originali: rilasciate dal team di Sviluppo originale e create come base stabile per poi apportare modifiche.

– Versioni Modificate (chiamate anche MOD): versioni modificate da singoli programmatori o da gruppi di programmatori, come per esempio il team di eMule Plus.

La differenza tra le versioni originali e MOD consiste nel fatto che le versioni originali sono più stabili ma carenti di funzioni, che vengono allora inserite, dal gruppo di programmatori del momento, in queste fantomatiche MOD.
Le MOD non sono altro che versioni originali con qualche funzione in più, il core (la base del sistema) rimane la stessa, fondamentalmente cambia poco, e le versioni implementate non sono sempre utilissime, quindi decidete voi se scegliere una versione originale (stabile) o una MOD (potrebbe avere problemi).

In generale comunque non sussistono particolari problemi con le MOD, anzi molte volte dipende dal sistema stesso la stabilità di una versione.
Con stabilità intendo: “funziona bene e non crasha”, molte volte questa stabilità e dovuta dal sistema per il fatto che ogni versione di windows è unita, come combinazione di hardware nella macchina, come driver, come software installato; quindi il consiglio è: scaricate una versione, se funziona bene tenete quella, se vedete che da problemi cambiatela finche non ne troverete una che vada sul serio bene… scegliete comunque sempre versioni recenti. Il sito eMule Italia rimane il punto di riferimento per tutta la comunità.
Vengono riportate tutte le versioni esistenti di eMule, sia originali che modificate.

Come fate ad installarla?
Esistono delle versioni con file autoinstallante (.exe) e altre versioni in cartella compressa (.rar). Nel primo caso è semplice, basta avviare l’exe e il gioco è fatto. Nel secondo caso bisogna scaricare WinRar e decomprimere la cartella.
Dopo di che basta spostare la cartella ottenuta nella directory desiderata (per esempio c:emuleversione) ed avviare il file emule.exe

Come fate ad aggiornare una versione precedente?
Per aggiornare una versione precedente do un consiglio personale, questa è la tecnica che uso io:

Creo una cartella, per esempio c:eMule, e al suo interno creo altre 2 cartelle, c:eMuleTemp e c:eMuleIncoming.

Quando devo installare una nuova versione di eMule la scompatto dentro la cartella principale c:eMule, quindi mi troverò con una cartella simile a: c:eMuleversione_eMule.
Avvio eMule e gli dico che la cartella Temp e Incoming stanno sotto c:eMule … e basta finito.

Questa è l’idea di base per organizzare il vostro sistema in modo che voi dentro la cartella c:eMule possiate avere più versioni di eMule contemporaneamente e usiate quella che più vi aggrada.

IMPORTANTE: quando scaricate una nuova versione, prima di farla partire, ricordatevi di copiare all’interno della cartella della nuova versione i file: clients.met e il file userhash.dat.
Questi due file li dovete prendere dalla cartella contenente l’eMule che avete utilizzato fino a prima di decidere di cambiare versione, e guardando l’esempio precedente sono:

c:eMuleversione_eMuleclients.met
c:eMuleversione_eMuleuserhash.dat

Mi raccomando, è importantissimo perché se no il vostro client perderà tutti i punti delle code guadagnati fino a quel momento…
In mancanza del file userhash.dat, utilizzato solo da Emule Plus e mod ad esse connesse, conservare il file Preferences.dat. Cancellare poi sempre il file Preference.ini, prima di eseguire ogni nuova versione, così le nuove versioni vi possano essere riconosciute in modo corretto.

Le opzioni di base che vanno configurate ad un primo avvio di eMule sono:
Aprire la cartella “Preferenze” del client eMule.

Recarsi nella sottocartella:

Sottocartella “Generale”
Come prima cosa impostare il nik+[ITA]
Es:

MioNik[ITA]

La parlolina [ITA] è essenziale, senza di quella non potrete connettervi nei server italiani che adottano la community string, e cioè tutti oramai.
Cliccare sull’opzione “ED2K LINKS” e cliccare si nella finestra di dialogo, questo imposta il vostro client eMule come il programma predefinito per far partire i link di eDonkey che posso trovare per esempio in internet.
Può succedere che il bottone in cui dovresti cliccare è grigio (tasto già schiacciato) probabilmente perché stai usando una delle ultime versioni di emule in cui l’attivazione dell’eD2k link è “cliccata” di default, per questo non è attiva (tasto grigio), quindi questa funzione è già attivata e non serve far niente.

Impostare la vostra capacità di download ed upload, ed eventualmente impostare il limite di download ed upload.
Inserite dei valori reali! Non vi servirà a niente mettere dei numeri grossi perché tanto questi numeri servono solo per creare una scala adatta per il grafico della vostra connessione.
Sotto limite di download consiglio di mettere 0 (quindi scaricate al massimo) come limite di upload consiglio di mettere 12, se provate a mettere un numero minore di 12 il vostro upload ne risentirà e andrete più lenti.
Questo sistema è stato creato apposta per evitare che i “furbi” scaricassero e non sharassero niente …
Comunque se avete una linea ADSL l’upload non influenza il download, cosa che succede nelle comuni doppiette a 56k.

Sottocartella “Cartelle”
Impostare la directory di “Incoming” (dove saranno inseriti i file finiti di scaricare), e la directory “Temp” (dove verranno inseriti i file temporanei di eMule, e quindi i file incompleti).
Impostare le cartelle condivise, quelle in cui esistono file che vogliamo condividere nella rete eDonkey, e quindi vogliamo mettere in share.
Tutti i file contenuti nella cartella Incoming e i file parzialmente scaricati, contenuti nella cartella Tenp, vengono automaticamente messi in share.

Sottocartella “Files”
Impostare “Mostra i miei files” con l’opzione “a chiunque” per permettere ad altri utenti di visualizzare la lista dei file che mettete in share.

Aprire la cartella “Server” del client eMule:

Cartella “Server”
Aggiornare la lista dei server, inserendo uno tra i seguenti indirizzi (uno vale l’altro):

http://www.emuleitalia.net/met/server.met
http://ocbmaurice.dyndns.org/pl/slist.pl/server.met?download/server-max.met
http://server3.hostpoint.ch/~tuningsc/server.met
http://ilgatto.dyndns.org/server.met
http://www.tgpfriendly2.com/members/svrmet/themet.jpg
http://www.srv1000.com/x1/server.met

Poi cliccare su “Aggiorna Server.met Da URL”
Un piccolo appunto :
Le versioni originali, per ora, scaricano il file server.met (la lista di server) dal primo indirizzo funzionante che trovano in lista. Invece alcune mod scaricano il server.met da tutti gli indirizzi presenti nella lista; in qualsiasi caso non vengono aggiunti server doppi in quanto emule se ne accorge e li scarta perché già presenti nella lista.

Dopo aver aggiornato il server.met, aggiornate lo staticserver.dat.

Ora spiego come utilizzare eMule, come connettersi, come fare ricerche.

Collegamento:
Dopo aver aggiornato la lista dei server e impostato il client come spiegato precedentemente, cliccare su di un server se volete collegarvi ad uno in particolare, in caso contrario, se per voi un server vale l’altro e vi basta collegarvi a qualcosa, cliccate semplicemente su connect e lui si collegherà al primo server disponibile.

Il mio consiglio è di collegarsi prima ad un server italiano tipo ZioMik per circa 5-10 min, per ricevere velocemente le fonti del materiale italiano, poi collegatevi ad un grande server straniero, come Silent-Bob, per ricevere le fonti straniere ..
Poi collegatevi e rimanete su di un server con il ping basso, per trovarlo andate sulla cartella “servers” e cliccate su “ping” per ordinare la lista in base alla grandezza del ping… prendete quello con il ping più basso o giù di li e sarete apposto, rimaneteci belli e beati.

Cercare file & download:
Per scaricare un file, andare sulla cartella “Cerca” e scrivere i criteri di ricerca (nome e tipo file), dopo di che cliccate sulla voce che vogliamo scaricare e eMule la porterà automaticamente nella sezione Download e comincerà a scaricarla.
In caso voi abbiate fatto tutto questo, la voce è presente in download ma non scarica una mazza e la linea di avanzamento rimane tutta rossa dovete cliccare sul file in questione e selezionare la voce “RIPRISTINA” o “RESUME”.
Questo è dovuto dal fatto che in alcune versioni quando si seleziona un download, esso viene inserito nella lista dei download, ma in pausa… quindi finche non lo avviate manualmente non scaricherete niente.

Comunque un mio consiglio per le ricerche è di frequentare i seguenti siti in cui vengono segnalate le nuove release, in modo che sapete già i dettagli del file e non scaricate alla cieca.
Sui seguenti siti potete trovare o il collegamento html per scaricare un file, emule ve lo mette direttamente in download e siete apposto, o il collegamento ED2K… nel secondo caso dovete copiarvi il collegamento e inserirlo nell’apposita casellina nella cartella “Cerca”, la stessa cartella che usate per cercare i file, dopo aver inserito il link dentro la casella cliccate “Inizia” e il file sarà automaticamente aggiunto alla lista dei file in download.

In tutti e due i casi, quindi SEMPRE, dovete ricordarvi di avviare il download dopo averlo selezionato perché anche se è in lista non parte se non lo avviate.

Se è la prima volta che utilizzate eMule e vedete che tutti scaricano da voi e voi non scaricate da nessuno questo è dovuto al fatto che esistono i crediti.
In parole povere voi ogni volta che fate scaricare un file a qualcuno, guadagnate dei punti da quell’user e in caso in futuro scarichiate da lui scaricherete prima perché sarete avvantaggiati nei confronti di chi non gli ha dato niente. Diciamo che questo è un sistema per permettere alla rete di esistere, se no se nessuno sharasse eMule non esisterebbe neanche.

Mi raccomando, non arrendetevi alla prima difficoltà con questo programma, perché quando imparerete ad usarlo sarete fieri di voi stessi e mi ringrazierete.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • luca

    ottimo e abbondante!

Pinterest