Guida al (non) acquisto di Windows 7 Professional



200908042009-08-04-015-immagine-1

In tempi di crisi si fa di tutto per risparmiare e tenere da parte qualche soldo in più e, con l’arrivo del nuovo sistema operativo di casa Microsoft, coloro che vorranno aggiornarsi all’ultimo Windows o comprare una nuova licenza dovranno sborsare fior di quattrini.

Tra le tante versioni di Windows 7, quella Professional è una di quelle che è possibile evitare. Perché? Perché molte funzionalità aggiuntive rispetto alla versione Home Edition possono essere sostituite con programmi gratuiti e quindi questo ci permette di risparmiare fino a 100 dollari. Vediamo in dettaglio le differenze e come è possibile colmarle senza sborsare un euro.

Proteggere e crittografare i File

Windows 7 semplifica il processo introdotto con Windows Vista di crittografia dei file presenti sul proprio computer. Per mettere al sicuro i propri dati basta selezionare i file, andare su Proprietà e spuntare la relativa opzione nel menù Avanzate. Ma se vogliamo un’alternativa?

200908042009-08-04-015-immagine-2

Ci viene in aiuto il programma gratuito TrueCrypt che permette la protezione dei propri documenti e cartelle con una grande varietà di algoritmi creando un contenitore equivalente ad un “innocuo” file all’interno del pc oppure simulando un hard disk di rete virtuale. Una volta selezionata la cartella da crittografare, infatti, è possibile scegliere il tipo di algoritmo, visualizzare le velocità di conversione e scegliere un tipo di conversione con la possibilità di specificare delle scorciatoie che possono essere utilizzate per montare e smontare velocemente gli hard disk virtuali.

Backup e Ripristino di Sistema

Anche lo strumento di Backup e Ripristino di Sistema è stato migliorato rispetto alle precedenti versioni. E’ possibile creare backup programmati anche su hard disk di rete copiando solo i file che sono stati effettivamente modificati dall’ultimo salvataggio. Ma anche per questo strumento sono disponibili dei software completamente gratuiti.

200908042009-08-04-015-immagine-3

E’ possibile creare backup di cartelle sul proprio hard disk, sulla propria rete o su un hard disk su Internet grazie a CrashPlan (nello screen la versione Mac) oppure se vogliamo solo sincronizzare due cartelle, è possibile utilizzare SyncBackSE che permette l’esecuzione di sincronizzazioni programmate automaticamente, copiando i nuovi file nella cartella di destinazione e cancellando quelli che non esistono più.

Desktop Remoto

In breve, evidenziamo altre due funzioni molto importanti di Windows 7. La prima è il Desktop Remoto per controllare un altro pc in una rete.

Un programma gratuito che fa al caso nostro è UltraVNC che esegue lo stesso compito a costo zero. UltraVNC permette, oltre alla connessione, anche la codifica dei dati trasmessi tra i due pc e fornisce una chat in modo da rendere disponibile anche la funzionalità di Assistenza Remota.

Windows XP Mode

La seconda funzione è il Windows XP Mode, una nuova caratteristica di Windows 7 che permette di avere collegamenti a programmi compatibili fino a Windows XP direttamente facendoli girare in modalità compatibilità su un sistema creato ad hoc.

Per portare questa funzionalità su un sistema che ne è sprovvisto, è possibile scaricare VirtualBox, configurare un nuovo ambiente e installare su una copia di Windows XP. A questo punto sarà disponibile un ambiente del tutto simile a quello generato da Windows 7.

(Recensioni, approfondimenti ed esclusive su Giovdi.it e sul profilo di Mondo Informatico)

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest