Guida all’uso di Ccleaner – pulitore di files e di registro



20091123cc0Esistono diversi software per ottimizzare Windows, quello che voglio proporvi oggi è un software gratuito privo di spyware ed adware che si chiama CCleaner.
E’ compatibile con tutte le versioni di Windows ed è un ottimo strumento per la pulizia del sistema e del registro di configurazione.
Le ultime versioni del software sono state  notevolmente migliorate a livello di interfaccia grafica ed hanno implementato la funzione di pulizia intelligente dei Temp oltre che corretto numerosi bug.

L’ultima versione la 2.25.1025 si può scaricare

da qui
L’installazione è semplice ed intuitiva, dopo aver avviato l’eseguibile ccsetup204.exe lasciamo fare all’installer scegliendo tutte le opzioni consigliate di default. Porre solo attenzione quendo vi sarà chiesto se desiderate installare la Toolbar di Yahoo, che non và installata togliendo la spunta da “Aggiungi Ccleaner Yahoo Toolbar”.

Terminata l’installazione ed avviato il programma ci troveremo di fronte alla schermata iniziale dello stesso:

20091123cc1

In testata vi sono info riguardo la versione del programma e il sistema operativo e la configurazione hardware in uso.
Nella barra in basso troviamo i link alla pagina di supporto e il “cerca aggiornamenti“.

Nella barra di sinistra troviamo invece i pulsanti PULIZIA – REGISTRO – STRUMENTI – OPZIONI. I primi tre sono gli strumenti di pulizia di Ccleaner, l’ultimo permette di cambiare le configurazioni.
STRUMENTO PULIZIA

Lo strumento pulizia è formato da due schede: windows e applicazioni (nell’immagine vedete le due schede insieme… nella realtà per visualizzare il contenuto dovete cliccare alternativamente le due schede)

20091123cc2

Nella prima (windows) troviamo tutte le voci del sistema operativo e di Internet Explorer; nella seconda (applicazioni) invece le voci che riguardano i programmi installati e supportati da Ccleaner. Mettendo o togliendo il segno di spunta da ciascuna voce scegliamo cosa far pulire o cosa escludere dalla pulizia.

Il mio consiglio (per la scheda windows) è di lasciare tutto selezionato per le prime tre voci “internet explorer”, “esplora risorse” e “sistema” e di deselezionare tutto dalla voce “avanzate”

Per quanto riguarda la scheda applicazioni in linea di massima potete tenere tutto selezionato almeno per quanto riguarda gli eventuali browser alternativi.
Per il resto scegliete i programmi che desiderate far pulire o meno.

Quando si è deciso quali voci selezionare cliccate su ANALIZZA, Ccleaner effettuerà un analisi di ciò che sarà cancellato visualizzando una schermata riepilogativa dove potremo osservare quanti files rimuoverà (in MB) e l’elenco dei file da rimuovere. Per effettuare la pulizia vera e propria basta cliccare su “avvia pulizia”.

20091123cc3

REGISTRO

la scheda registro è la più interessante ma nel contempo la più delicata. E ciò vale per tutti i pulitori, infatti al momento non esiste un software che sia sicuro al 100%; vi consiglio Ccleaner perchè fra tutti quelli esistenti non tenta di pulire aree particolarmente “critiche” del vostro pc.
E’ buona norma comunque fare il backup che Ccleaner vi proporrà. Ma andiamo per ordine:

la scheda REGISTRO si presenta così.
20091123cc4
Selezioniamo tutte le voci e clicchiamo su “trova problemi“. Ccleaner farà un’analisi del registro e vi mostrerà un elenco di problemi da correggere.
A questo punto se volete correggerli cliccate su “ripara selezionati“. Ccleaner adesso vi domanderà se volete fare un backup.

20091123cc5
dite si e salvate il file (che è un file con estensione reg) dove preferite. Questo file servirà a ripristinare la situazione esistente prima della pulizia se qualcosa non dovesse funzionare. Salvato il file di backup cliccare su  “ripara selezionati“. Ccleaner effettuerà la pulizia del registro.
STRUMENTI

La scheda strumenti infine contiene 3 sezioni: “DISINSTALLAZIONE PROGRAMMI”, “AVVIO” e “RIPRISTINO SISTEMA”

20091123cc6

DISINSTALLAZIONE PROGRAMMI” è l’analogo di “installazione applicazioni” di windows (da qui potrete disinstallare i programmi che non utilizzate)
AVVIO” contiene la lista dei programmi in esecuzione automatica potete disattivare le voci che non vi interessano (il mio consiglio se non siete pratici è di non toccare nulla!)
RIPRISTINO SISTEMA” vi fà vedere i più recenti punti di ripristino creati da windows (anche se è consigliabile utilizzare l’utility di windows)
Infine la scheda “IMPOSTAZIONI” è stata settata in fase d’installazione e quindi se non siete degli smanettoni incalliti non toccate nulla.
Buona pulizia!

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • spunta pulizia ccleaner
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • whitecat

    Ccleaner è un programma utilissimo e la guida che hai preparato è molto dettagliata. Avrei una domanda: nella scheda impostazioni (quella per smanettoni ehehe) c’è l’opzione “Bonifica spazio libero”, io non l’ho attivata, ma mi piacerebbe sarebbe a cosa serve.
    grazie

  • utente incazzato

    mi ha inguaiato il pc

Pinterest