Hosting per il sito aziendale: come scegliere il fornitore?



Molte aziende proprietarie di un sito web si trovano di fronte a questo dilemma: come scegliere il fornitore più adatto alle nostre esigenze? Come orientarci nel mare delle offerte online? Ecco una guida completa per la valutazione della scelta più adatta in base alla specificità delle esigenze aziendali.

Soluzioni standard o ad hoc?

Se avete esigenze particolari, l’offerta di pacchetti standard non fa sicuramente al caso vostro. Il fornitore dovrà pertanto essere in grado di mettere a punto soluzioni personalizzata, “sartoriale”, studiata ad hoc sulle vostre specifiche esigenze. E contrariamente a quanto si può pensare, esistono oggi Provider che forniscono questo tipo di personalizzazioni allo stesso prezzo delle soluzioni a pacchetto.

Flessibilità e servizi business oriented

È senza dubbio fondamentale che, trattandosi di un sito aziendale, l’erogazione del servizio avvenga senza alcun blocco all’utilizzo. Assicuratevi che il Provider sia in grado di fornirvi banda e potenza superiori a quanto concordato contrattualmente, in modo da garantirvi la continuità delle operazioni, senza rallentamenti, anche in presenza di picchi di accessi imprevisti o risorse più ingenti. Col tempo, potrete eventualmente valutare col fornitore un upgrade di servizio nel caso in cui le attività di routine richiedano risorse superiori a quanto inizialmente concordato.

Il referente, meglio se unico

Sarete sicuramente in ottime mani se il Provider segue la prassi di affidare, per tutta la durata contrattuale, ad ogni cliente un Project Manager. Un referente personale che conosca a fondo le vostre esigenze, le vostre problematiche e le persone coinvolte nel processo. Questo consentirà una gestione agevole, semplice e una comunicazione immediata. Un referente dedicato può infatti seguire passo passo l’evoluzione dei vostri sistemi suggerendovi eventuali step evolutivi.

Rapporto umano

Oltre alla competenza tecnica di alto livello, uno dei punti di forza da valutare in un fornitore di hosting professionale è costituito dalle spiccate capacità relazionali degli interlocutori con cui avrete a che fare. Tecnici non solo competenti e preparati, ma soprattutto in grado di capire le vostre esigenze e gestire le problematiche in maniera totalmente flessibile.

Accesso alla server farm

Se il servizio prevede anche l’utilizzo di una server farm, assicuratevi che venga  dato libero accesso al vostro personale ai locali della server farm, tramite badge 24 ore al giorno.

Prezzo

Un Provider dotato di una struttura organizzativa efficiente e agile è in grado di tenere i prezzi allineati a quelli dei competitor low-price pur garantendo un servizio di qualità di gran lunga superiore. Per ottenere ciò è fondamentale che abbia collaboratori motivati e produttivi, e che l’organizzazione gli consenta la riduzione dei costi fissi. La politica dei prezzi deve essere concepita a tutto vantaggio dei clienti che beneficiano di un maggior numero di servizi e l’offerta commerciale flessibile e modulare, in modo che possiate – se ne avete necessità – variare la combinazione dei servizi in qualsiasi momento e tararla sulle vostre reali esigenze.

Accumuli di servizio

Molto spesso i siti che vendono hosting online prevedono percorsi guidati che impongono l’acquisto di banda su ogni servizio VPS/housing attivato. Perché – vi chiedete sicuramente – comprare ulteriori Mbit su un nuovo contratto di Housing se utilizzate solo una piccola parte della banda già attivata col primo server? I Provider seri ne tengono conto e accorpano i consumi, facendo sconti sugli accumuli, senza costringervi ogni volta all’inutile acquisto di banda ulteriore.

Il problema delle migrazioni

Il vostro business non può aspettare! Troppo sovente il problema delle migrazioni dei dati è costituito dalla perdita di servizio. È importante dunque che pianifichiate col Provider una procedura di migrazione e rollback che assicuri la migrazione dei vostri siti e sistemi senza la minima perdita di servizio.

Supporto consulenziale

Ascolto e proattività sono caratteristiche fondamentali per un fornitore che si rivolge alle aziende. Valutate il Provider anche e soprattutto per la sua capacità di fornire – fin dal primo incontro – un’analisi consulenziale gratuita per determinare la migliore soluzione per le vostre esigenze. La consulenza potrebbe anche estendersi ad esempio, al consigliarvi le migliori applicazioni da utilizzare per le vostre particolari situazioni architetturali o funzionali, anche in sede di offerta verso i vostri clienti.

Il personale a vostra disposizione

Avere specialisti certificati Microsoft, Oracle, Red, Hat, MySQL ecc.  a diposizione per fornirvi consulenza e aiutarvi nella presa di decisioni o nella soluzione di problemi contingenti può spesso rivelarsi fondamentale. Così come è cruciale che i tecnici senior del fornitore conoscano a fondo ogni cliente e le sue necessità, avendo ad esempio progettato il sistema ed esaminato in maniera approfondita ogni aspetto delle diverse procedure di fornitura e gestione.

Assistenza

Per le caratteristiche della vostra attività potreste avere bisogno di tecnici a disposizione 24 ore al giorno e 7 giorni a settimana: è importante che abbiano esperienza e competenza certificata su tutte le tecnologie utilizzate e gestite, e siano in grado di risolvere qualsiasi problema in piena autonomia senza doversi rivolgere ai livelli gerarchici superiori. Ed inoltre, che siano costantemente aggiornati e formati per far fronte con efficacia agli eventi critici del vostro business.

Capacità di risposta e ripristino

Se avete l’esigenza di una business continuity assoluta, il fornitore deve essere in grado di fornire services managed di backup e recovery con tecnici che possano ripristinare in tempi estremamente rapidi i vostri dati, server e relative funzionalità. I risultati in tal senso migliorano ulteriormente se combinati con servizi di gestione dei data base e architetture ad alta disponibilità.

Garanzie di funzionamento

Php? Java? Asp?… Voi non dovreste preoccuparvi del database, del linguaggio di programmazione, delle librerie da installare. Il software è (e deve essere) un problema del fornitore! Voi dovete solo utilizzarlo. Se il Provider pensa a tutto il resto, naturalmente.

CriticalCase srl
Your business hosting consultant
criticalcase.com

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • ottimo articolo! molto dettagliato.

  • Grazie per l’apprezzamento! Ci dà molta soddisfazione vedere come gli anni di esperienza nel settore ci consentano di consigliare al meglio i nostri clienti. Non è sempre facile orientarsi navigando nel mare magnum delle proposte online.

Pinterest