HP abbandonerà la produzione di computer



L’azienda Hewlett-Packard (HP), da sempre nota per la sua produzione di computer, tablet e smartphone, cesserà di sviluppare tali prodotti informatici. La causa più probabile di questa scelta può essere quella del mancato successo del tablet HP TouchPad. Anche il sistema operativo per dispositivi mobili, WebOS, non ha riscosso molto successo. HP abbandonerà pertanto il progetto WebOS: cioè accantonerà uno dei risultati dell’acquisizione dell’azienda Palm, costata 1.2 miliardi di dollari.

La nuova politica commerciale di HP sarà orientata verso lo sviluppo di soluzioni basate sul cloud-computing e di tecnologie aziendali, concorrendo quindi con aziende del calibro di IBM, Oracle e Microsoft (Technet). Il preambolo di questo nuovo orientamento è dato dall’annuncio dell’acquisizione dell’azienda Autonomy, specializzata nella produzione di soluzioni aziendali, per 10.3 miliardi di dollari.

La manovra di HP dimostra il crescente consenso nei confronti del cloud-computing, considerato come il futuro dell’informatica: avere accesso a programmi e documenti da qualsiasi postazione connessa ad Internet.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest