Hp elitebook



Questo modello si colloca idealmente al di sopra della gloriosa serie 6000, il fortunato filone di notebook per aziende e professionisti da diversi anni sulla breccia, seppur con vari aggiornamenti. Una pretesa fondamentale è quella di essere un portatile semi-rugged, offre cioè delle caratteristiche di robustezza superiori al comune conservando aspetto e dimensioni consuete, senza raggiungere le caratteristiche estreme dei notebook destinati a usi industriali o militari.

Il 6930  ha un display da 14,1 pollici e pesa poco, ma è conforme a diverse norme, adottate in ambiente militare, sulla resistenza , vibrazioni, urti, polvere  e umidità. Le specifiche sono disponibili sul sito Web di Hp; qui ci basta citare che questo può operare con temperature comprese fra 60 e -29 °C, resiste ad un ciclo di 26 cadute da un’altezza di 76 cm, funziona ad altitudine fino a 4600 m. La tastiera è impermeabile ai versamenti di liquidi ed è resistente alle abrasioni. Il telaio costruito in lega di magnesio  presenta degli inserti antigraffio e antiurto in alluminio, che ne aumentano la resistenza e migliorano anche il design. Sono disponibili sei diverse configurazioni basate su centrino 2 vPro. Rispetto alla versione normale di centrino due, qui troviamo in più il chip di rete Gigabit di Intel, il supporto alla tecnologia di manageability Intel AMT e un Bios con funzioni aggiuntive per la virtualizzazione. Questo modello è disponibile con diversi processori,con grafica Ati radeon 3650 HD, oppure con l’interfaccia X4500 integrata nel chipset Intel GM45. Infine, sono disponibili pannelli Lcd con risoluzione elevate.

L’unità ottica è contenuta  in un vano multifunzione e  può essere estratta senza spegnere il notebook. Si tratta di un masterizzatore DVD di ultima generazione. Per alcune configurazioni è disponibile anche un modem 3g integrato. Segnaliamo la mancanza di un’uscita video di che costringe a ricorrere all’obsoleta Vga per collegare un monitor esterno. Si tratta praticamente della mancanza più importante su questo notebook. Lo slot di espansione è di tipo Express Card 54 ed è presente la porta Firewire. Al di sopra dell’unità ottica si trova un lettore di schede Smart Card. Con la batteria a sei celle standard si può raggiungere una autonomia di 3 h e mezza,un buon valore per un notebook con un disco da 7200 giri a 2,5 GHz. Tra i numerosi accessori opzionali del catalogo ci sono anche delle batterie ad alta capacità 8 oppure 12 celle. Il display antiriflesso è sufficientemente nitido; risulta abbastanza visibile anche in presenza di forti luci ambientali, sole compreso. Al di sopra del si trova una webcam da 2000 pixel con doppio microfono. Tra i numerosi software forniti dalla casa madre segnaliamo Hp protectTools, che permette di configurare ogni aspetto del notebook senza necessità di avviare e accedere al Bios. Per quanto riguarda la sicurezza dei dati il modello ha una piattaforma Tpm 1.2 interfacciata con un lettore di impronte digitali con il già citato lettore di SmartCard.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest