HP verso il cloud-computing



HP (Hewlett Packard) aveva in passato deciso di abbandonare la produzione di computer per dedicarsi allo sviluppo di tecnologie aziendali e di cloud-computing. Adesso HP manifesta in pieno questa decisione, con l’annuncio dell’imminente rilascio di una piattaforma on-the-cloud.

Di piattaforme on-the-cloud se ne ricordano molte, ma senz’altro quella di Amazon e l’alternativa open-source Openstack sono due tra le più note. Adesso si aggiunge anche HP, che ha deciso di aprire la sfida con Amazon a colpi di offerte per i prezzi più bassi sul mercato del cloud-computing. L’obiettivo: offrire un servizio di qualità che possa valere almeno 60 miliardi di dollari entro il 2012, secondo quanto dichiarato.

La prima beta della piattaforma on-the-cloud sarà lanciato il 1 maggio. Per HP questa scelta rappresenta anche una rincorsa ad altri grandi marchi (per esempio IBM) che da tempo hanno scelto di investire nel cloud-computing. Il cloud-computing trova sempre più diffusione, sia in ambito aziendale, sia in ambito privato.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest