Htc Sensation, il futuro nelle nostre mani



Htc lancia Htc sensation, il nuovo arrivato della casa Taiwanese che punta a concorrere per la nuova generazione di cellulari, i dual core. La data di uscita di questo nuovo telefono è ancora incerta, dopo la presentazione a Milano, è stato dichiarato da Vodafone UK, la quale ha comprato i diritti sull’anteprima di uscita, che arriverà per la metà di maggio la versione brandizzata di questo cellulare. Per la versione no-brand invece pare siano tutti d’accordo per giugno.

Andiamo innanzitutto a vedere le caratteristiche tecniche di questo nuovo telefono che punta a inserirsi tra gli smatphone di fascia medio-alta, con il suo prezzo di 599 Euro. Caratteristiche Hardware-tecniche: cominciamo col dire che il Sensation uscirà con le scocche in alluminio, ultraresistenti e con uno schermo SuperLcd capacitivo da 4,3 pollici con risoluzione 960 x 540 pixel, con protezione Gorilla Glass contro urti e graffi. Il processore, che rappresenta la novità di questi mesi è un Dual-Core da 1.2GHz Qualcomm MSM 8260 con GPU Adreno 220, reputato già superiore al tegra 2 di casa NVDIA uscito da qualche settimana sull’LG Dual.

Saranno presenti anche 768 MB di memoria RAM, un po’ riduttive rispetto al compagno di uscita della Samsung, il Galaxy S2 che ne avrà 1024 MB. La memoria interna è di 1 GB, espandibile con micro-SD fino a 64 GB. La fotocamera è da 8 Megapixel, con flash al LED e la possibilità di registrare i Video in HD 1080p. E’ dotato anche di una fotocamera frontale da 1.2 Megapixel, per le videochiamate e per gli autoscatti. HTC Sensation sarà dotato del nuovo Sistema Operativo Gingerbread 2.3.3 con nuova interfaccia Sense 3.0 che permetterà, tra le tante novità, la personalizzazione del lockscreen. Sarà lanciato con il sistema operativo Android 2.3.

Andiamo a occuparci ora delle voci di corridoio e dei possibili lati negativi del nuovo gioiello della HTC. Innanzitutto, la casa Taiwanese, ha dichiarato insieme alla Motorola, che combatterà l’istallazione delle ROM modificate, cosa che ha fatto già cambiare parere a molti sostenitori di questa marca, i quali se davvero il telefono uscirà bloccato, cioè con Rom non modificabili, sono già pronti a dirottare su altri modelli di telefono. Già l’Incredible S è uscito con questo problema, speriamo che la HTC cambierà idea prima dell’uscita del Sensation. Un altro lato negativo è dato dalla batteria, che sarà la solita 1500 mA, troppo riduttiva per un telefono che supporta tale tecnologia e che arriverà come al solito se tutto va bene a fine giornata.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest