I nuovi processori Intel Core i7 ed i5 saranno disponibili dal 20 febbraio



La quiete dopo la tempesta; non è passato tanto tempo da quanto Intel ha dovuto bloccare la produzione e il rifornimento dei processori Cougar Point, affetti da un difetto di progettazione, eppure il colosso californiano si è messo duramente al lavoro per arginare il problema e riprendere la produzione in larga scala il prima possibile. Secondo le stime di PcWorld, dal prossimo 20 febbraio saranno nuovamente disponibili i processori Intel Core i5 ed i7.

David Salvator, il portavoce dell’azienda, non fornisce ulteriori dettagli ma invita comunque a tenersi pronti per questo nuovo rifornimento.

Mettendo un po’ gli occhi sulle caratteristiche tecniche, i nuovi microprocessori potranno lavorare tra i 17 ed i 35 watts di potenza, e avranno frequenze comprese tra 1,4 GHz e 2,7 GHz. Secondo Intel, i processori Sandy Bridge sono più potenti dei predecessori, ed offrono prestazioni grafiche migliori. I chip includono anche un acceleratore hardware specializzato per codificare e decodificare più velocemente i video.

La gamma dei nuovi processori comprende cinque Core i7 e quattro Core i5. I processori più performanti delle rispettive famiglie sono:

– il Core i7-2620M, con 4 MB di cache e 2,7 GHz di clock; in determinate condizioni può arrivare addirittura a 3,4 GHz.

– il Core i5-2540M, con 3 MB di cache e 2,6 GHz di clock.

Questi processori saranno destinati ai pc portatili di fascia alta, anche se ovviamente non saranno una esclusiva dei prodotti di nicchia.

fonte: pcworld

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest