Il browser Mozilla Firefox



20090530b_mozilla_firefox2

Mentre Mozilla continua per la sua strada, suo cugino firefox diventa sempre più popolare. Utilizzando lo stesso layout grafico, l’obiettivo dichiarato di Firefox è rinunciare alle capacità complesse meno usate di mozilla a favore di una maggior velocità, semplicità d’uso e sicurezza. E’ in questa direzione che Mozilla Foundation sta indirizzando i propri sforzi nello sviluppo del browser e i risultati del lavoro svolto sono visibili già da qualche versione.

 Alcune caratteristiche, come la leggerezza, l’aderenza agli standard e la disponibilità per più piattaforme, rende assai appetibile questo programma che, di versione versione, cerca di rosicchiare qualche percentuale di utenti a Internet explorer. FireFox risulta quindi uno strumento ideale per chi è alla ricerca di un browser veloce e affidabile, dalla grafica accattivante in grado di gestire in maniera efficace cookie,password e popup. Permette infatti non solo di bloccare l’apertura di finestre indesiderate, ma anche di impedire lo scambio di cookie fra siti diversi.

 In entrambi i casi l’utente può comunque definire una lista personale di siti da escludere dal blocco. La gestione dei form è inoltre di ottimo livello e consente di risparmiare tempo nell’inserimento dei dati. È sufficiente memorizzare con l’apposita funzione l’url contenente un form compilato, per ottenere il riempimento automatico con un solo clic del mouse alla visita successiva. Anche la navigazione è resa più agevole dal cosiddetto tabbed browsing,una modalità di lavoro del tutto simile a quella del browser opera, che consente di aprire più pagine Web di schede separate all’interno della stessa finestra del browser, passando da un sito all’altro, semplicemente premendo l’apposita linguetta presente nella toolbar. Altre funzionalità apprezzabili sono la possibilità di ridimensionare le immagini eccedenti l’area visibile, la modalità di visualizzazione pieno schermo e l’opzione page setup. La caratteristica peculiare di fireFox è però l’architettura modulare. Aggiungendo moduli l’utente può infatti modellare il browser secondo le proprie esigenze. Tra le oltre 100 estensioni rilasciate è possibile trovare di tutto di più ed è facile rendere fireFox sofisticato e complesso. Basta selezionare dal menù tools l’opzione extension per richiamare una pagina Web  che elenca tutte le estensioni disponibili, corredate di descrizione. Poi è sufficiente scegliere l’estensione di interesse per ottenere l’immediata installazione. Attraverso infatti la scelta tra ben 38 temi grafici l’utente può personalizzare a piacere l’aspetto estetico del proprio fireFox.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest