Il chipset Snapdragon mette il turbo agli smartphone HTC e Acer




Nel corso dell’ultimo trimestre del 2009, Acer e HTC immetteranno sul mercato alcuni modelli di smartphone basati sulla piattaforma Snapdragon di Qualcomm.

Il chipset snapdragon potrebbe essere l’asso nella manica di Windows Mobile 6.5 per il prossimo autunno, essendo già perfettamente supportato da questo sistema operativo.
Tale chipset riunisce un microprocessore ARM-based, operante alla frequenza di 1 GHz, e un DSP Qualcomm operante a 600 MHz.
La piattaforma supporta le comunicazione HSDPA, con velocità fino a 7.2 Mbps in download e 5.76, per l’upload, e la connettività Bluetooth e WI-FI. E’ prevista anche la possibilità di fornire supporto per le comunicazione CDMA2000.
La gestione della grafica è integrata, consentendo una risoluzione massima di 1280 x 768 punti (WXGA) ed il supporto al formato ad alta definizione 720p.
Notevoli le funzioni di accelerazione 3D che gli consentono di raggiungere i 22M triangoli/s e 133M 3D pixel/s.
Il chipset integra anche un sistema GPS compatibile con le modalità GPS e A-GPS (Assisted-GPS), ma anche il gpsOneXTRA.A
Da non sottovalutare anche le ottime prestazioni audio con il supporto per i formati audio AAC+, eAAC+, AMR, FR, EFR, HR, WB-AMR, G.729a, G.711 , AAC stereo encode
Infine il supporto per fotocamera fino a 12 megapixel e per la TV Broadcast (MediaFLOTM , DVB-H e ISDB-T)
20090922acer-f1_41072_1

Il modello F1 di Acer sarà probabilmente presentato al mercato il prossimo 6 ottobre, in concomitanza con il lancio del nuovo sistema operativo windows mobile 6.5
Le caratteristiche di Acer F1 si preannunciano di rilievo: schermo touchscreen da 3,8 pollici, una fotocamera da 5 megapixel, connettività WiFi e Bluetooth 2.1, modulo GPS

20090922htc-leo-2
Lo smartphone di HTC si chiamerà Leo e sarà basato sul sistema operativo Windows Mobile 6.5
Le caratteristiche Hardware davvero notevoli: schermo da 4,3 pollici di tipo multitouch, fotocamera da 5 megapixel, sensori per rilevamento della distanza, della velocità e della luce ambientale.
Non ci resta che vederli sul campo questi gioelli!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest