Il coniglio che legge le e-Mail



naba1

È alto 23 centimetri e pesa 418 grammi è capace di dare le previsioni del tempo, dire le ore, segnalare eventuali messaggi di posta elettronica, illuminarsi per mezzo di LED colorati, muovere le orecchie e pronunciare imprevedibili battute. È inoltre capace di riprodurre messaggi testuali ed MP3. Sembra un super robot ma è solo Nabaztag (in lingua armena significa coniglio), un coniglio Wi-Fi ideato dalla compagnia francese Violet che è capace di svolgere tutte le attività elencate prima.

Una nuova versione di Nabaztag che rimane immutata nella spetto incorpora un microfono posto nell’ombelico, attraverso il quale è possibile impartire comandi vocali all’apparecchio, un supporto allo streaming di dati e suono, un lettore di chip RFID che consente il riconoscimento di oggetti tramite etichette dotate di questa tecnologia, jack audio e una manopola (la coda) che permette di regolare il volume.

Il Wi-Fi serve per tenere in contatto sempre il coniglio con i server Violet che mantengono aggiornati i contenuti e i servizi. All’inizio questi servizi erano disponibili solo in due lingue: inglese o francese ma grazie agli utenti è stato possibile sviluppare molte lingue tra cui italiano, spagnolo e tedesco e adesso sa parlare fino a 16 lingue.

naba2

All’interno sono montati alcuni LED che illuminano il coniglio e due motorini che permettono alle orecchie di muoversi. Il software incorporato gestisce il traffico TCP/IP e il driver Wi-Fi. È stata implementata anche una macchina virtuale che è in grado di eseguire fino a 64 Kb di codice scritti in un linguaggio di programmazione dedicato per programmare le differenti caratteristiche dell’oggetto.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest