Il linguaggio di programmazione per iniziare



Molti mi hanno fatto questa domanda, “Il più semplice e potente linguaggio di programmazione per iniziare qual’è?”. Rispondere oggi sembra più facile, ma occorre fare delle premesse. In primo luogo occorre dire che ogni linguaggio di programmazione ha il suo scopo e molti sono dei semplici script, i linguaggi di programmazione veri e propri sono molti meno.

In seconda analisi io non li conosco tutti, conosco i più famosi e tra questi senza ombra di dubbio per iniziare a programmare consiglio il C# ( C sharp ) di Microsoft. Ovviamente a questo punto nasceranno senz’altro delle dispute, ma per placarle subito dico che si tratta sempre delle mie opinioni e che possono essere criticabili.

20100105linguaggi

I motivi della mia scelta sono:

  1. Consente di programmare ad alto livello con un linguaggio molto potente simile a C/C++ e Java.
  2. Consente di programmare anche su Linux tramite Mono anche se con framework datati.
  3. Una volta imparato questo linguaggio sarà possibile agevolmente imparare anche gli altri, perché java, c/c++ sono molto simili.
  4. Possiede il garbage collector ( cestino dei rifiuti ) che agevola la programmazione.
  5. Esiste un ottimo tool di sviluppo gratuito Visual C# Express.

Questi sono i motivi principali per cui il mio consiglio è di iniziare con il C#, poi ovviamente ognuno è libero di criticare questa mia scelta. E’ vero che anche java ( dal quale il C# ha preso spunto ) possiede le stesse caratteristiche, ma programmare oggi sulla piattaforma .NET è più veloce ed ottimizzata che la JVM ( Java Virtual Machine ) e poi il Visual Studio Express non ha rivali.

Per iniziare subito ad imparare a programmare con questo linguaggio puoi scegliere di seguire gratuitamente gli articoli su questo blog dedicato alla programmazione ed allo sviluppo del software.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Io avrei consigliato java: aiuta soprattutto ad abituarsi alla programmazione ad oggetti.

  • Ma scusa, il C# è altamente orientato agli oggetti e poi l’ho preferito rispetto a Java perché ha un ambiente di sviluppo nettamente superiore rispetto a Java.

  • Java + Netbeans con creazione della grafica con le Swing

  • A me personalmente per iniziare sembra più semplice scaricarsi il visual studio express, che consente anche di creare programmi con grafica migliore.

  • Secondo me lo studio di java permette di avere una forma mentis adeguata che può essere d’immenso aiuto nello sviluppo di applicazioni con altri ambienti di programmazione. Sono tutti capaci a lavorare con il visual studio express, ma è con java che si ha veramente la padronanza di un linguaggio di programmazione come si deve.

    Poi ognuno può avere una opinione diversa…

Pinterest