Il ritorno della Nintendinite: è il turno della Wiite?



Sul New England Journal of Medicine, una delle più autorevoli riviste di Medicina,  si comincia a discutere di un nuova serie di patologie: le Wiiti. Infatti, mentre nel 1990 erano i pollici a soffrire con il joypad Nintendo, ma ovviamente dopo sessioni di gioco prolungate, oggi gli ortopedici si trovano ad affrontare una serie di fratture e dolori dovuti ad incidenti domestici proprio a causa del Wii Fit.

20100211wii-fit-headerIn Inghilterra, al pronto soccorso del Horton General Hospital di Banbury, nei pressi di Oxford, i medici hanno dovuto medicare una giovane ragazza di 14 anni, di buona salute, per una frattura al piede dovuta ad una caduta dalla balance board della famosa periferica; niente di grave per la giocatrice, che dovrà portare il gesso per qualche tempo.
E’il caso di preoccuparsi? Sicuramente no, visto che questi piccoli traumi sono comuni nell’attività fisica; ovviamente per ora, con ancora l’accoppiata videogioco/fitness in una fase molto giovane, l’attenzione del pubblico sarà maggiore a questi incidenti: ma non dimentichiamo quanto sia comune una caviglia slogata o una lieve frattura con una caduta in palestra. Anzi, è forse questa la conferma che il Wii Fit effettivamente si avvicina ad un vero esercizio ginnico?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest