Il software freeware Steinberg WaveLab Essential



20090528steinberg_wavelab6box

Versione professionale, questo software aggiornato ha caratteristiche  proprio  competitive rispetto ai prodotti della concorrenza che si posizionano nella medesima fascia di prezzo. Esso è un editor puro, in grado di gestire i file mono o stereofonici, e rappresenta un’ottima soluzione per gli utenti evoluti alla ricerca di un prodotto potente e versatile per la gestione dell’audio digitale.

 Il programma è in grado di registrare, editare  e mixare l’audio con frequenza di campionamento fino al 96 kHz, caratteristica che lo avvicina molto al progetto dei prodotti professionali. Da segnalare anche la possibilità di utilizzare sia i plugin in standard vst sia quelli sviluppati per directx, così come la completa gestione dei file MP3.Rispetto a Wave Lab non è possibile gestire progetti multitraccia e mancano le funzioni più evolute per l’analisi del segnale in compenso tutte le funzioni di base sono presenti. Le differenze più sostanziali si ritrovano a livello di editing.

 In questo caso infatti una finestra di montaggio permette di utilizzare solo due tracce stereofoniche e offre un set di funzionalità più limitato. Anche le funzioni di registrazione sono decisamente più contenute. In ogni caso sono più che sufficienti per la maggior parte degli utenti e solo chi lavora molto in campo multimediale potrebbe sentirsi penalizzato. Alcune restrizioni effettivamente esistono, per esempio è  impossibile processar più file applicando effetti o altre funzioni, inoltre manca un sistema di backup automatico dei progetti su CD, molto utile soprattutto quando un progetto comprende centinaia di file audio. Rispetto ad altri prodotti presenti sul mercato, si possono utilizzare meno formati  audio, ma quelli più diffusi sono tutti disponibili. Si tratta però di funzioni che vengono utilizzate esclusivamente in campo professionale, dove ovviamente gli addetti ai lavori possono tranquillamente investire una cifra maggiore per acquistare la versione professionale. Per gli utenti meno specializzati, che non hanno necessità di dover gestire progetti che prevedono l’utilizzo di più di due tracce simultaneamente, le funzioni di registrazione e di editing sono più che sufficienti e, quel che più conta, facilmente utilizzabili da chiunque.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest