Il software grafico RealViz Stitcher



20090528realviz

Con una macchina fotografica in pugno è facile avere la tentazione di creare un’immagine panoramica con una serie di scatti e immortalare un paesaggio in tutta la sua bellezza. Una volta a casa, senza opportuni strumenti di montaggio delle immagini, ci si accorge velocemente della difficoltà di messa a punto. I problemi maggiori provengono  dalle linee di parallasse e dalle differenti rese cromatiche dovute all’esposizione.

Il programma è un’applicazione nata per la produzione di immagini panoramiche sia bidimensionali che tridimensionali grazie alla possibilità di navigazione a 360° offerte dalle tecnologie di Quicktime Virtual Realitymdi ShockWave 34 e del Vrml. A differenza di molti programmi disponibili anche gratuitamente con la macchina fotografica digitale, questo è un’applicazione professionale dotata di potenti strumenti in grado di automatizzare con precisione le operazioni più critiche. L’interfaccia semplicissima, ma al contempo funzionale, offre un’ampia superficie di lavoro. Si importano e organizzano le immagini e il montaggio procede trascinando  e posizionando le fotografie con il mouse. Al resto pensa il programma che con il comando stitch aggancia le foto tra di loro e con le quali calibrare la correzione colore. In assenza di informazioni dettagliate sulla camera utilizzata, il programma calcola anche la tipologia di lente utilizzato per le fotografie applicando la correzione focale adeguato alla corretta dimensione della pellicola o del sensore digitale.

In quest’ultima versione la casa produttrice ha votato importante molte migliorie per gestire meglio il flusso di lavoro nelle produzioni di immagini immersive professionali. Stitcher supporta ora il modulo multilayer di Photoshop. Tramite lo Stencil Editor è possibile rimuovere artefatti o aree inutili. Per l’esportazione del lavoro nei diversi formati il programma offre una gamma di Impostazioni completa. Il render può ora avvalersi di nuovi algoritmi di interpolazione dell’immagine per ottenere differenti livelli qualitativi finali. Durante la messa a punto dell’immagine è possibile, da questa versione, visualizzare un’anteprima interattiva del lavoro,una opzione veramente utile e veloce visto l’impegno di calcolo che a volte il programma richiede. Apprezzabile la cura nello sviluppo di tutti gli strumenti ora a disposizione. L’automazione delle operazioni da ottimi risultati in termini di resa e qualità delle immagini.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest