Il software libero viene insegnato nel Savonese



Il software libero sta trovando sempre più spazio nelle scuole e nelle testate giornalistiche, e le sue caratteristiche spingono sempre più fasce di utenti a provare programmi open-source, gratuiti e liberi. Proseguendo il filone di articoli avviato in passato e riguardante la diffusione dell’open-source, si segnala un’altra area dove, questa volta, il software libero sarà oggetto di insegnamento: un comune nel Savonese, Quiliano.

Sono stati infatti avviati dei corsi gratuiti sul software libero, organizzati dall’Associazione Culturale Govonis. Le tematiche affrontate riguardano innanzitutto il significato di “open-source” e le caratteristiche che contraddistinguono il software libero. Inoltre, vengono analizzati anche i vantaggi derivanti dall’utilizzo di programmi open-source. Infine, viene anche posto un breve riferimento ai comuni che hanno installato software libero o che sono in procinto di affacciarsi per la prima volta al mondo open-source.

La notizia è stata pubblicata sul quotidiano locale “Il Secolo XIX” ed è disponibile online a questo indirizzo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest