In arrivo tassa su cd, chiavette e tutti i dispositivi elettronici



Questo articolo non ha nessuna funzione politica, ma ha solamente lo scopo di mettere al corrente i lettori su questa nuova tassa che purtroppo è in arrivo.

20100128cd

Mi è capitato di leggere vari articoli, avendone conferma anche dal telegiornale qualche giorno fa,  posso di questa nuova tassa chiamata di “Equo Compenso” che verrà applicata su tutti i dispositivi elettronici che contengono una memoria capace di memorizzare prodotti audio/visivi, tra cui chiavette USB, CD , Hard Disk, Cellulari e non solo.

Sappiate che ogni volta che andrete a comprare una di queste cose, pagherete una tassa; tanto più alta tanto più è la capicità di memorizzazione (Mb/Gb) dell’oggetto che state acquistando.

La motivazione è semplice quanto, a mio parere, assurda: siccome combattere la pirateria è risultato impossibile, allora è stato deciso di tassare indistintamente tutti alla fonte no?.

20100128memoria_usb_phillips_swarovski_pendente-300x278

Si è stimato che questo “Equo Compenso” fruttà la bellezza di 300 milioni di euro e spetterà alla SIAE, o a qualcuno per lei, la decisione di distribuire questo fatturato tra gli aventi diritto.

Quindi se vedrete lievitare i prezzi degli accessori elettronici di punto in bianco, sappiate che è per questo motivo e non per un semplice aumento di prezzo del negoziante.

Per ulteriori informazioni  lascio il link della fonte compreso anche di copia del decreto legislativo che lo riguarda.

Link

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • www xxnweman internation com
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • pinimo

    un’ennesima cazzata

  • triggia

    io ho letto così quindi prima di dare certi giudizi documentati

Pinterest