In morte di Steve Jobs: storia della sua vita /2



Nella prima parte di questa breve biografia di Steve Jobs si è parlato sommariamente della sua vita prima del suo rientro in Apple.

Nel 1996, dicevamo, Steve rientra a contatto con la mela e ne diventa CEO.
Dopo poco lancia l’iMac, un personal computer in cui tutte le componenti (monitor e hardware) erano integrate, diminuendo lo spazio occupato dal PC.

Questa soluzione ottiene un grande successo nel 2001, quando le viene affiancato il sistema operativo Mac OS X, basato su Unix, che è il primo di una serie di sistemi operativi di crescente successo, soprattutto nell’ambito dei pc portatili.

Sempre nel 2001 Jobs lancia l’Ipod (sono già 10 anni!), che rivoluziona il mercato della musica e della sua fruizione.
Tramite le successive versione di Ipod (il mini, il nano…) e Itunes, Apple diventa un colosso mondiale e inizia a macinare utili.

Nel 2007 avviene l’ennesima svolta, con il lancio di Iphone, che ha un successo devastante e obbliga tutte le case produttrici di cellulari a inseguire l’azienda di Cupertino per non risultare dei pezzi da museo.

Si può dire che Iphone, per l’impatto che ha avuto e per il cambiamento totale del mercato che ha prodotto, è stato l’invenzione più fortunata di tutta la carriera di Steve Jobs.

Il successo planetario di Iphone fa dello zio Steve un’icona planetaria. Chi si occupa di marketing inizia a studiarne i comportamenti e le movenze quando presenta i nuovi prodotti. Il suo maglione girocollo e i suoi jeans diventano leggenda e anche le altre aziende iniziano a copiare il suo stile.

Nel 2010 Jobs presenta un altro prodotto: l’Ipad. Anche questo è un successo planetario, che non rivoluziona il mercato ma lo crea da zero. Tutte le grandi case produttrici di PC iniziano a rincorrere questo nuovo settore, ma il diritto di prelazione è sempre di Apple.

Purtroppo però, nonostante il successo, Steve Jobs dal 2004 era malato di tumore, uno di quelli brutti al pancreas.
Fra alterne fortune e momentanee riprese, la malattia è inesorabile.
Poco dopo aver presentato le ultime versioni dei suoi fortunati prodotti, Steve Jobs si spegne il 5 ottobre 2011.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest