InjuredPixels, trovare pixel morti sul proprio monitor LCD



Tutti gli schermi LCD, sia quelli grandi che quelli di dimensioni minori, hanno sempre sofferto di un difetto abbastanza fastidioso, e cioè, i cosidetti “Dead Pixel”. I pixel morti.

Come si evince dalla parola, questi, sono pixel non funzionanti o difettosi, che non emanano l’esatto colore in uscita (in poche parole sono quei puntini di diverso colore dallo ‘sfondo’).

Molto spesso questi pixel non sono facili da intercettare perchè più evidenti con certi colori e con altri invece, meno. Scovarli, può servire ad esempio dopo un acquisto di un nuovo monitor, e vedere se appunto, questo, presenta problemi, e quindi farselo cambiare, o magari dopo un po’ di utilizzo, spedirlo in assistenza, se è ancora in garanzia.

Per identificare qualsiasi tipo di pixel morto c’è una comoda e leggerissima (pesa soltanto 41 kb, e quindi non richiede alcuna installazione) utility: InjuredPixels. E’ compatibile anche con il nuovo Windows 7 e richiede installato sul PC, Microsoft .NET Framework 2.0.

20100214injuredpixels-300x260

Una volta scaricato e avviato l’eseguibile lo schermo diventerà completamente nero, ma potremmo cambiare il colore cliccando semplicemente con il tasto sinistro del mouse, o anche con il tasto destro con cui si accede al menu, dove si può impostare manualmente il colore dello schermo, o anche un colore personalizzato.

In questo modo potrete vedere i pixel che non visualizzano correttamente il colore selezionato.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest