Intel lancia il primo processore con upgrade via software



Intel lancia il primo processore upgradabile, è il Pentium G6951 che in un momento successivo all’acquisto può essere espanso dietro pagamento.

Intel ha avviato la sperimentazione negli Stati Uniti, in Canada, in Spagna e Olanda, pagando la modica cifra di 50$ si compra una scheda (nella foto) con un codice che va inserito all’interno di un software (Intel Upgrade Application, disponibile solo per Windows) che si occupa delle operazioni di sblocco.

Il processore G6951, che lavora prima dell’upgrade a 2,8 GHz identico al G6950, dopo il potenziamento la cache L3 passa da 3 a 4 MB e si attiva l’Hyper-Threading ossia si attivano dei core virtuali. La CPU dopo l’aggiornamento la cpu viene identificata come G6952.

Intel sicuramente farà altri processori updatabili via software ma dovrà fare i conti con gli smanettoni, che sicuramente cercheranno un metodo per il blocco della CPU senza pagare un centesimo, inoltre i 50$ se consideriamo che il G6950 costa 87 dollari, per sbloccare la cpu sembrano troppi.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest