Internet, come superare la censura



Continua in alcuni paesi del mondo (Cina su tutti) il forte regime di censura contro il mondo di internet. Che sia giusto o meno il punto di vista di chi attua la censura, a rimetterci sono i poveri utenti che per poter usufruire dei più famosi siti internet, Facebook, Youtube e Wikipedia solo per fare alcuni esempi, sono costretti a fare salti mortali.

Esemplare è stata la decisione di pochi mesi fa di Google di reindirizzare tutto il traffico cinese sui server senza censura di Hong Kong, chiudendo di fatto il sito basato in Cina.

Ma è possibile aggirare questi blocchi in maniera semplice ed efficace in modo da poter navigare liberamente su internet?

Ovviamente la riposta è si. Tutto sta nel nascondere la nostra reale posizione dalla quale ci stiamo collegando.

Per fare questo esistono diversi software che, collegandosi a un sofisticato proxy, creano una vera e propria connessione nascosta che ci permetterà di essere liberi di navigare.

Un programma che fa questo è Freegate.

Questo semplice software gratuito che non necessita di installazione è in grado di filtrare la nostra connessione permettendoci di navigare mantenendo una buona velocità di dati. L’interfaccia è molto intuitiva e in pochi passaggi si riesce già a essere connessi a un server proxy. Di default si dovrebbe essere già configurati in modo corretto, l’unico accorgimento sta nel browser internet in utilizzo. In caso non usaste Internet Explorer dovete andare a specificare nell’apposita opzione il vostro browser. Al resto ci pensa lui. Modifica da solo le impostazioni proxy di internet in modo che mentre state navigando il vostro traffico passi dal proxy al quale siete connessi e soprattutto grazie a ciò il vostro indirizzo IP esterno sulla rete sarà cambiato.

Un’alternativa a Freegate è il più famoso, ma ultimamente meno performante Ultrasurf.

Anch’esso è gratuito e il concetto è praticamente lo stesso spiegato prima.

Entrambi i software hanno dalla loro il vantaggio di un’interfaccia davvero elementare che permette di essere connessi a internet in modo libero pochi istanti dopo aver savlato il programma sul proprio pc.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!

Pinterest